Juniores Regionale, girone A. Giornata 14 di ritorno.

Siamo ormai giunti al rush finale per quanto riguarda questo equilibratissimo girone A, che  ha regalato una corsa agli elite mozzafiato ancora aperta fino all’ultima giornata, con tante squadre dietro allo stesso livello a giocarsi il terzo posto.
Vince ancora nel secondo tempo il Valgatara, che non sbaglia tra le mura amiche superando un ottimo Tregnago di mister Bonomi, in partita fino all’ultimo minuto. La spuntano nel finale i rossoblù per 3-2 grazie alle reti di Contruscieri, Margotto e Bertasi, dopo che Saggioro e Tagliapietra avevano per due volte rimesso la partita in equilibrio. Sarà decisivo quindi l’ultimo match in casa dell’Avesa di mister Piva, dove il Valgatara dovrà comunque vincere per forza per evitare, in caso di vittoria del Montorio, un arrivo a pari punti con conseguente spareggio.
Ma l’Avesa, pur condannata dalla regola dei 7 punti,  non starà a guardare: avrà un sussulto di dignità nell’ultima giornata?
Deve vincere per forza anche il 27 Aprile il Valgatara,  perché non molla e tiene botta fino all’ultimo il Montorio di mister La Rosa, che passa al 90’esimo faticando oltre misura con il fanalino di coda Audace, che non si è certo scansato davanti alla grinta dei biancoverdi.
Un Montorio Junior quello visto a San Michele dove hanno debuttato Braga e Donatiello, classe 2002, mentre il gol partita pesantissimo messo a segno allo scadere è stato siglato da Andrea Micheloni, addirittura classe 2003. Gol fondamentale per il Montorio per rimanere in corsa altri 90 minuti per la promozione, sperando in un passo falso delle aquile ma allo stesso tempo obbligati a vincere contro un Garda in forma più che mai. Stato di forma dimostrato proprio questa giornata con uno scoppiettante 4-2 all’Oppeano, ancora in corsa per laurearsi terza forza del campionato. Non sono bastati ai biancorossi Barini e Lonardi per ostacolare l’arrembante foga dei lacustri, andati a segno con i soliti Fenner e Auersperg, Zeni e Franchini.

Non vince nemmeno il Team Santa Lucia di mister Olivieri in zona terza posto, che viene beffato in casa dal Lugagnano di mister Bringhenti, bravo a fermare i biancoblù sull’1-1 e a strappare un punto pesantissimo in chiave salvezza. La rete di Corman in risposta a Cabigiosu, regala infatti al Lugagnano la salvezza matematica, data la regola dei 7 punti che condanna alla retrocessione diretta per l’Avesa di mister Piva.  Avesa di mister Piva che ha mancato l’ultimo matchpoint per tentare i playout, venendo sconfitto per 2-0 dal Povegliano di mister Caliari, che grazie a Facci e Nardone agguanta la salvezza certa e può stare sereno una settimana in anticipo.
In zona terzo posto l’unica a vincere è invece il Nogara di mister Donadello, vittorioso per 0-3 in casa del Caselle, destinato già a disputare i playout contro il Vigasio. A segno per i biancorossi vanno i soliti Turazza e Cavallaro e Ventura su rigore, a regalare un potenziale terzo posto in vista dell’ultima giornata. Stesso risultato e stesso obbiettivo anche per il Grezzanalugo di mister Pia, in risalita nelle ultime giornate e vittorioso appunto per 3-0 in casa del Castelnuovo Sandrà di mister Venturelli, grazie alle reti di Bombieri, Ceriani e Orlandi.
Chiude la giornata la buona prova della Juventina Valpantena in casa del Vigasio di mister Luca Bissoli (nella foto di copertina) sconfitto per 0-1 dalla rete di Zecchini e condannato quindi a giocarsi la salvezza nei playout contro il Caselle. Sarà un doppio scontro anche di tifoserie, perchè sia a Caselle che a Vigasio ci tengono troppo alla categoria. Mister Bissoli leggermente favorito su mister Napoleone.
L’unico importante verdetto rimanente è quindi quello della vincitrice del campionato.
Al 27 aprile per la chiusura dei giochi. (forse e poi sicuramente arrivederci ai play out)

Nato a Verona il 04/06/1998, si è diplomato al Liceo Scientifico Primo Levi; è iscritto alla Facoltà di  Scienze Naturali all’Università di Padova. Scrive per la testata Giovanigol per conseguire l’iscrizione all’Ordine come Giornalista Pubblicista. In Redazione avrà l’incarico di seguire il campionato Juniores Regionale, oltre ad occuparsi di cronache ed approfondimenti.

© La divulgazione non autorizzata di articoli e di fotografie lede i diritti di autore. (art. 10, comma 1, Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie) Riproduzione anche parziale vietata, con qualsiasi mezzo, compresi screen shoot o copia incolla. Facciamo gli sportivi anche su Internet.