Sintesi dell’elaborazione dati forniti dalla Protezione Civile.


Mentre su Gruppi whatsapp e sulle video conferenze ci si cimenta in commenti, previsioni e speranze e (purtroppo) senza nemmeno una linea programmatica del cosa succederà alla stagione in corso e a quella 2020-2021, la nostra redazione resta alla finestra in attesa fiduciosa delle decisioni della Figc e probabilmente anche del Ministeri Sport e Salute.

La nostra Redazione è favorevole per la conclusione sul campo di questa stagione del Giovanile (sia Regionale che Provinciale) e di iniziare la prossima da Gennaio 2021; ci sarà il problema dei cartellini ma sicuramente meno preoccupante di una eventuale decisione a tavolino per le promozioni e retrocessioni.

Da una nostra elaborazione dati della Protezione Civile, il Covid 19 sta esaurendo la sua virulenza ma il timore dei focolai e la cautela sembrano essere le motivazioni principali per i DPCM orientati ad una ripartenza lenta.
Ma ovviamente non si può continuare all’infinito nel ridurre relazioni e  mobilità personali; in particolare per lo sport che è motore di vita. Quindi auspichiamo una rapida ripartenza pur con tutta la cautela possibile.

A scopo puramente statistico presentiamo in copertina l’evoluzione del virus che è già scesa sotto i livelli del 1° marzo: la curva è data dalla somma algebrica dei principali valori giornalieri che formano l’Indicatore Trend per poter disegnare l’andamento complessivo (solo su base matematica e non medica).

Ecco l’insieme degli indicatori statistici dal 1° marzo al 30 Aprile; i valori dell’ultimo colonna a destra (INDICATORE TREND) sono quelli che determinano l’andamento complessivo di Covid-19.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •