Altri Sport. Skateboard
___________________
Giuditta Campagnari
___________________

 

Impossibile non notare la loro presenza allo sport Expo di Verona: l’inconfondibile rumore delle rotelle sul pavimento attirava l’attenzione, i salti spettacolari e quasi mortali ti lasciavano a bocca aperta.

Uno skateboard, un caschetto e qualche ostacolo, pochi elementi erano sufficienti ai ragazzi dell’associazione AGAPE per far conoscere, ai bambini delle scuole presenti, questa disciplina di origini Californiane.

«La nostra associazione» racconta Federico Cavaggioni  «è nata prima di tutto dall’esigenza di stare assieme di alcuni amici legati da questo sport.

Ecco allora che abbiamo deciso di creare questo spazio per poterci allenare assieme e per far conoscere a Verona questa disciplina nata, proprio come la nostra associazione, per le esigenze di un gruppo di amici. »

Sembra perdersi sognante per quelle strade, Federico, quando con il suo entusiasmo ci racconta la storia di questo sport ancora di nicchia in Italia, ma che sta avendo il suo discreto successo.
Pare che tutto nacque dall’esigenza di far allenare i surfisti anche fuori dall’acqua e così venne l’idea di applicare ad una tavola di legno quattro ruote in modo da potersi esercitare su strada. E dagli anni sessanta californiani, ad oggi, di strada lo skate ne ha fatta tant’è che sarà disciplina olimpica a Tokio 2021.

 

Federico ed i suoi amici, hanno deciso di fare le cose in grande, infatti la sede e il campo di allenamento dei ragazzi di AGAPE a San Giovanni Lupatoto (Verona), con i suoi 1600 metri quadrati,  è il più grande Skate Park indoor d’Italia.

 

Questo sport, riconosciuto anche dal Coni sotto la FISAR (Federazione Italiana Sport Acrobatici su Rotelle), può essere praticato sia al maschile che al femminile. L’approccio avviene in maniera graduale: dapprima con esercizi di equilibrio per prendere confidenza con la tavola, per poi passare all’apprendimento delle figure e dei vari tricks per concludersi poi con contest, campionati o magari olimpiadi.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •