Giovanissimi Provinciali Verona. Giornata 8.

Questa la situazione nella fascia A dei Giovanissimi Provinciali Verona  dopo la  “rivoluzione” dei campionati.  A Verona dopo otto giornate su 84 squadre partecipanti,  20 formazioni sono già promosse alla fase elite per calcolo matematico (sia per la differenza incolmabile con la 7ª in classifica sia tenendo conto di alcuni scontri diretti).
Restano in lizza quaranta squadre circa per disputarsi i posti rimanti. Non è improbabile l’uso della classifica avulsa quando il 2 dicembre veràà disputato l’ultimo turonin programma della prima fase. Ecco cosa dice il regolamento FIGC sulla classifica avulsa:

Qualora due o più squadre al termine del  Campionato si trovassero a parità di
punti in classifica, per determinare la Società vincente il girone, si terrà conto di quanto previsto
dall’art. 51 delle NOIF :
Art. 51 – comma 4 a) : nel caso di parità di punti tra 3 o più squadre, si procederà alla compilazione
della cosiddetta classifica avulsa tra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine:
• dei punti conseguiti negli incontri diretti;
• a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite stessi incontri.
Art. 51 – comma 5 : nel caso in cui due o più squadre permangano in parità anche nella classifica
avulsa, ai soli fini della compilazione della relativa graduatoria, si tiene conto nell’ordine:
• della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
• della differenza fra le reti segnate e subite nell’intero campionato;
• del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
• del sorteggio da effettuarsi presso la Delegazione di Verona (previa comunicazione alle
parti interessate)

Torneremo ad occuparci delle squadre promosse in anticipo, nella fase elite; intanto per fare una graduatoria “Giovanigol” , classifichiamo ai primi 4 posti (in ordine alfabetico), Gabetti Valeggio, Intrepida, Paluani Life e Pro San Bonifacio le formazioni che si sono apparse più competitive delle altre.
Complimenti ai mister di queste formazioni che si sono distinte per l’armonia e l’efficacia del gioco.
Terremo d’0cchio soprattutto quelle formazioni in lizza per accedere ad uno dei sei posti per girone:

Girone A: (3 posti per l’elite)
Già promosse Pro San Bonifacio, Aurora Cavalponica e Colognola ai Colli. Saranno Borgo Soave, Giovane Cologna, Valdalpone Roncà, Tregnago e San Giovanni Ilarione a disputare le ultime gare per entrare negli ultimi 3 posti disponibili.
Nella giornata 9, spicca la gara di Valdalpone (14) dove il Giovane Cologna (15) cercherà di resistere agli attacchi e magari di fare il corsaro; in questo caso se ne avvantagerebbe il Tregnago(10) che ha un turno relativamente facile e che potrebbe avvicinarsi ad una delle due e farsi minaccioso.

Girone B: (3 posti per l’elite)
Stravince l’FC Bovolone, Zevio a ruota e Albaronco poco distante le tre promosse in anticipo. Ben sette squadre si

Zevio Giov Prov A (all Alessandro Dian)

daranno da fare per acquiste gli ultimi tre posti: Isola Rizza, Belfiorese, Giovane S.Stefano, Parona, Nuova Cometa, Oppeano e Albaredo
Inutile fare congetture, meglio giocare e vedere come si concluderanno le gare sabato prossimo. Anche qui uno scontro diretto, Parona-Belfiorese, della serie che è l’ultima opportunità per i biancoverdi.
Non è improbabile a causa di molti scontri diretti che sarà necessario ricorrere alla classifica avulsa.

Girone C:  (3 posti per l’elite)
Paluani Life e Pescantina sopratutte con Bussolengo già qualificate. BNC Noi, Pedemonte, Cadore, Valpolicella, Arbizzano e Lugagnano.

PescantinaSettimo, Begalli Emanuele

Nel girone C dei Giovanissimi Provinciali si va delineando la griglia delle squadre che occuperanno i primi sei posti.
Il Paluani Life mantiene la testa della classifica con 21 punti andando a vincere in casa del Valpolicella per 4-0 con una doppietta di Connola, Nosè e Panato, dimostrando di essere squadra superiore sia tecnicamente che fisicamente. Il Pescantina Settimo vince lo scontro diretto in casa del Pedemonte per 2-0 grazie ad un’autorete e Marziano e raggiunge il secondo posto in classifica con 18 punti mentre il Pedemonte rimane a 16 punti, l’anno in meno dei ragazzi di Nardelli è stato compensato dal gioco e dalla tecnica, partita arbitrata molto bene dal Sig. De Vito che ha saputo gestire autorevolmente l’inaspirsi del gioco da parte dei locali che hanno avuto un atleta ed un dirigente espulsi. Sale al quarto posto con 15 punti il Bussolengo che nello scontro diretto con il BNC Noi; prima va sotto per 1-0 ma poi segna tre reti vincendo per 3-1 scavalcando per l’appunto il BNC Noi che rimane fermo a 14 punti, due ottime squadre che daranno del filo da torcere nella seconda fase.
Lotteranno per il sesto posto il Cadore che grazie alla vittoria casalinga per 3-2 nel “derby del Lorì” con il Borgo Trento si porta a 10 punti e scavalca il Valpolicella di mister Scaglia che rimane a 9 punti al settimo posto, ultime tre giornate che saranno decisive per l’ultimo posto utile, con leggermente favorito il Cadore in quanto il Valpolicella giocherà alla penultima giornata con il Castel D’Azzano squadra fuori classifica.

Girone D: (3 posti per l’elite)
Gabetti Valeggio, squadra completamente rinnovata sarà la formazione da battere anche nella fase elite, le faranno compagnia Garda e Peschiera. Ecco le sette squadre ancora in lizza: La Vetta, Lasize,  Caselle, Cavalcaselle, Baldo Junior, Calmasino e Team S.Lorenzo.

Questo è il girone più complicato aperto a molte eventualità; non è improbabile che dopo aver determinato la quarta posizione dopo le prime tre già promosse, sarà necessario utilizzare i criteri per la classifica avulsa. Dipenderà molto dalla gara di Pescantina dove il Cavalcaselle si giocherà una carta importante; la vittoria sarà determinante per escludere dalla corsa il team S.Lorenzo che nelle ultimne giornate è cresciuto ed è in buona salute.

Girone E: (2 posti per l’elite)

Quattro squadre si sono già prenotate per la fase finale e sono: Casteldazzano, Real Villafranchese, Vigasio, e

Villafranchese Gio Pr E ( All. Barluttini Enzo e Migaleddu Roberto)

Povegliano, quindi restano solo due posti vacanti a disposizione per sole tre squadre, Rosegaferro, Scaligera, Noi la Sorgente.
Rosegaferro nettamente favorita, le è sufficiente un solo punto che potrebbe raccogliere già sabato prossimo contro il Cadidavid. Scaligera e Noi la Sorgente decideranno sabato prossimo chi sarà l’ultima ad aggregarsi al carro della elite.

Girone F: Intrepida, San Zeno, Saval Maddalena
Intrepida e San Zeno hanno dominato guadagnandosi l’accesso anticipato alla fase elite assieme al Saval Maddalena. Tre squadre dalle grandi tradizioni Corbiolo, Avesa, Juventina dovrebbero pervenire senza problemi alla fase finale.

Nel girone F, quattro squadre racchiuse in tre punti: derby a BoscoChiesanuova fra Corbiolo (13) e Juventina (11). Una vittoria dei gialloblu escluderebbe dai giochi la Juventina e darebbe la promozione virtuale al Corbiolo. Se sarà pareggio ne approfitteranno l’Avesa e l’Olimpia Ponte Crencano. La previsione finale è che si andrà verso una classifica avulsa.

Girone G: ( 2 posti per l’elite)
Quattro squadre spadroneggiano dividendo in due il girone G: Bovolone, Vangadizza, Nogara Calcio e Atletico

Vangadizza Gio Pr ( All. Provenzano Maurizio).jpg

Cerea.  Un po’ in ombra Nogara Calcio e Atletico Cerea ma entrambe le società hanno ambizioni imnportanti quindi è da prevedere una fase finale piuttosto accesa dove queste squadre saranno impegnate.
Restano solo due posti utili , che saranno disputati da quattro squadre: Castagnaro, Union Best, Sanguinetto e Casaleone. Castagnaro e Sanguinetto Venera leggermente favorite in considerazione delle gare di sabato prossimo.

 

 

 


Giovanissimi Provinciali – Fascia B

Giovanigol ha pensato di istituire un riconoscimento anche per le squadre della Fascia B, che verrà rilasciato nel pomeriggio del Premio delle Eccellenze (15 dicembre ore 16-18) : verranno premiati il miglior attacco e la miglior difesa dei 4 gironi. A presto comunicheremo la graduatoria provvisoria.


I Simpatizzanti di Giovanigol sostengono il calcio giovanile ad Amatrice