Allievi Regionale A. Ambrosiana-Dossobuono.

Difficile commentare la quarta sconfitta consecutiva per l’Ambrosiana, sopratutto quando le occasioni sul campo giocano a favore dei rossoneri.  I padroni di casa scendono in campo con un 4-3-1-2 e il Dossobuono
risponde con un 4-3-3. Come al solito l’effervescente Alessandro Montorio carica i suoi prima della gara e riesce ad ottenere il massimo risultato col minimo sforzo. Ambrosiana andrà presto in pellegrinaggio da qualche parte in cerca di un Santo protettore.

 

AMBROSIANA – OLIMPICA DOSSOBUONO  (0-0) 0-1 

Ambrosiana: Russo, Serbini, Giacomelli (24’st Ben Ayzah), Pasetto, Damoli, Muzza, Indelicato, Saadat (1’st Gioia), Ciresola (1’st Aldrighetti), Accordini  (24’st Olivieri), Cordioli. A disposizione:  Furia. Allenatore: Matteo Anderloni

Olimpica Dossobuono: Vaccaro, Galvanin, Schiavo, Burgos, Compri, Frustoli (25’st Donkor),  Piazzi (41’st Perazzolo), Caldana, Vezzari (22’st Veronese), Lizzari,  Bouakou (33’st Bonetti). A disposizione: Cariello, Prandina. Allenatore: Alessandro Montorio

Arbitro Sig. Samuele Simoni di Verona
Reti: 7’st  Vezzari (OD)

Le formazioni si equivalgono per tutto il primo  tempo, nei primi venti minuti si gioca un po’ contratti da entrambe le parti e non ci sono evidenti occasioni da reti. Al 23’ si fa pericoloso  il Dossobuono con un incursione dell’esterno sinistro d’attacco Bouakou,  ma Russo è pronto a chiudere lo specchio della porta. Al 32’ la prima vera occasione dell’Ambrosiana: Indelicato salta il terzino e crossa in  mezzo per un bel tiro al volo di Ciresola che viene ribattuto a pochi metri dalla rete. Al 37’ ancora pericolosa l’Ambrosiana, con un azione fotocopia; questa volta il cross dalla destra è di Accordini e a tirare  in porta è Cordioli, il portiere Vaccaro però compie un vero miracolo deviando sotto la traversa. Il primo tempo finisce con le due squadre in sofferenza di fiato dopo un grande dispendio psicofisico.

Olimpica Dossobuono, Alessandro Montorio

Questa stagione sembra stregata per l’Ambrosiana, ma una nota positiva la troviamo al fischiod’inizio del secondo tempo, quando ritorna in campo Tommaso Gioia, dopo due mesi di forzata sosta per infortunio. La prima palla gol della ripresa passa sui piedi di Cordioli al minuto 4’st. L’attaccante rossonero si vede ancora una volta bloccato da Vaccaro. Il portiere dell’Olimpica risulterà uno dei migliori in campo a fine partita. Al minuto 7’st il Dossobuono però non sbaglia e va in rete con Vezzari dopo un azione che sorprende la linea difensiva dei rossoneri.
Nella testa dei ragazzi di Anderloni si materializza un’altra domenica storta quando Vaccari al minuto 12’st nega ancora una volta la gioia del gol ad Accordini, che dal limite tira una rasoiata deviata dal nr.1
giallorosso.  Mister Montorio sussulta nella panchina giallorossa.
La partita procede con poche occasioni da entrambe le parti, l’Ambrosiana fatica a far salire la squadra e il Dossobuono copre il campo con l’obiettivo di tenere il risultato invariato. Al 31’st l’ennesima sfida Vaccaro Cordioli vede prevalere l’estremo difensore del Dossobuono che riesce nuovamente a parare il tiro del l’attaccante ambrosiano.
Sconfitta che brucia a Sant’ Ambrogio con  qualche malumore espresso in tribuna, ma ci risulta difficile colpevolizzare i giocatori che in campo hanno dato tutto quello che potevano.

Angelo Indelicato. Shooter: Francesca Cartolari

Ambrosiana – Dossobuono, curiosa azione di centrocampo