Giovanissimi Elite A. VirtusVecomp-Malo 1908.

Il destino ha voluto che l’ultima giornata di campionato vedesse contrapposte le prime due squadre  (VirtusVecomp ed Este) in lotta per il titolo di Campione contrapposte alle due quartultime, Piovese e malo 1908 in uno scontro a distanza.
A Granze ha vinto la Piovese contro un Este rassegnato mentre a San Pietro di Lavagno, la VirtusVecomp non va oltre uno striminzito pareggio sufficiente però per la conquista del titolo. Malo disperato alla fine della gara, ma avrà ancora una chanche, la disputa dello spareggio con la Piovese per il mantenimento della categoria elite.

 

VirtusVecomp-Malo 1908 0-0

VirtusVecomp: Tosi, Pegoraro, Borin, Scamperle, Bazzerla, Ferrari, Zuccher, Tinelli, Sacco, Simonelli, Zuckic. A disposizione, Borghetti, Silvestri, Iurato, Pizzini, Romano, Murtezi, De Carolis. All. Mauro Zanotti.

Malo: Alfonso, Sartori, Assirelli, Melotto, Simonato, Cazzola, Tornatore, Nadalutti, Sartori L., Sanson, Maddalena. A disp. Lorenzato, Canderle, Dalla Costa, Nikolic, Sanfilippo, Sottoriva, Gasparini. All. De Rossi Luca

Arbitro: Andrea Marini di Bassano

Conclude  all’ultima giornata il suo sogno Mauro Zanotti, dopo averlo sfiorato due anni fa, eccolo vincere il suo primo campionato Elite.
Non è stata una gara particolarmente entusiasmante, la paura di vincere e l’emozione hanno tradito i rossoblu che dopo un primo tempo abulico senza un solo tiro in porta degno di nota si sono presentati in campo sicuramente stimolati ma senza miglioramenti evidenti sia nella costruzione del gioco sia nelle conclusioni a rete.

Adriano Zuppini, lo storico DS della Virtus ammetteva che il primo tempo era stato piuttosto grigio ma nel secondo tempo la squadra era cresciuta. Lo scrivente stava per sconfessarlo, per dire all’amico Zuppini che caso mai era il malo a giocare meglio tant’è che prima Sanson e poi Nikolic nell’arco di tre minuti coglievano due pali a portiere battuto.
E’ mancata ai rossoblu la creatività di Pinelli, oggi poco lucido nei suggerimenti e nelle interdizioni a centrocampo e anche gli attaccanti non hanno avuto quei guizzi che hanno consentito alla VirtusVecomp di primeggiare finora.

La difesa ha tenuto bene con Scamperle, Bazzerla e Ferrari via via che la pressione del Malo si faceva sentire e Tosi è dovuto intervenire due volte per salvare la rete. In attacco nessuno sopra la sufficienza ma Sacco, Zuccher e Simonelli qualche segnale di qualità l’hanno saputo inoltrare.
Nel Malo bene i due esterni Tornatore e Maddalena, benissimo il centrocampo con Cazzola, Nadalutti e Sanson che hanno saputo arginare e rendere inefficaci le costruzioni del gioco rossoblu.

A fine gara i ragazzi, pur consapevoli di aver vinto il campionato erano poco propensi a festeggiare, più consapevoli forse di non aver giocato bene. Buona questa umiltà, porterà bene alle finali regionali.
Ecco la foto di festa, la stampa è a disposizione per i lettori Simpatizzanti ( chi non lo fosse può diventarlo cliccando qui.)

Virtus Vecomp Gio El Campioni in Festa (foto non riproducibile)