Giovanissimi Provinciali Verona .Fase Elite.  Girone B

Forse per troppa sicurezza, forse per un po’ di stanchezza, fatto sta che oggi la capolista Aurora Cavalponica non è andata più in là di un pareggio contro un avversario facile sulla carta ma molto tosto e ben messo in campo.

 

Aurora Cavalponica – Zevio 2-2
Arbitro: Di Vaio Simone di Legnago
Reti: 10’pt Gianesini (AC), 20’pt  e 7’st Aldegheri  (Z), 22’st Elmir Ahmed (AC)

Allenatori:
Stefano Romellini (AC),   Alessandro Dian (Z)

 

Come da copione già scritto, partono bene i locali e tengono sotto pressione la difesa  dello Zevio che deve capitolare  al 10° minuto grazie ad un rasoterra insidioso di Alessandro Gianesini: il tiro, molto forte, viene intercettato  dal piede dal portiere, e la palla s’impenna pewr terminare all’incrocio dei pali.

Lo Zevio reagisce con rabbia, stimolato a gran voce da mister Dian che invita i bianconeri al loro gioco con palla a terra. I ragazzi seguono i suggerimenti e grazie ad un gioco frizzante impegnano la difesa avversaria, fintantochè al 20′ il bravo Aldegheri dribbla un avversario sulla fascia sinistra, si affaccia in area e con un tiro preciso insacca all’incrocio dei pali.

La rete subita ha come effetto soporifero sulla squadra granata che non è più la solita come nelle ultime partite: la gara prosegue fino alla fine del primo tempo con varie schermaglie, con una leggera prevalenza degli ospiti.

Nella ripresa lo Zevio torna in campo ancora più convinto alla ricerca del colpo grosso: l’intenzione si concretizza con il secondo goal di Aldegheri al 7° del secondo tempo quando il portiere dell’Aurora Cavalponica trattiene fra i piedi incautamente il retropassaggio di un compagno, Aldegheri come un falco si avventa su di lui, gli ruba la palla e di rapina appunto come un falco,  insacca facilmente in rete.

Si scuotono i locali con un assalto alla porta dello Zevio e in pochi minuti si susseguono 2 traverse e molti errori in area fino al tiro del pareggio di Elmir Ahmed che da 15 metri con un tiro a spiovere insacca alle spalle del pur bravo portiere ospite.

L’Aurora finalmente si sveglia, le urla di Stefano Romellini arrivano a destino: infatti al 22′ i padroni di casa riesco a pareggiare a seguito di un’azione corale con Elmir Ahmed e poi le provano tutte per vincere la gara ma la difesa bene organizzata dello Zevio respinge tutti gli assalti fino al fischio finale che sancisce un ottimo e meritato risultato per gli ospiti ma non per i locali anche in vista dello scontro diretto nel prossimo turno con la Paluani-Life.

 

 

 

Giarolo M.