Giovanissimi Regionale A. Ambrosiana – Villafranca.

Christian Bendinelli  (nerlla foto di copertina) porta i suoi ragazzi a vincere il girone A con 4 giornate di anticipo, festeggiando in modo sobrio l’evento a significare che la squadra vuol tenere i piedi per terra e la concentrazione alta per le prossime finali regionali. Ambrosiana pocco appariscente ma concreta nonostante  una assenza piuttosto pesante di difensori: mister Turazza comunque è stato bravo a tener imbavagliato l’attacco fino alla rete del fantasista Scrinzi il quale  oltre a dare ordine al centrocampo sa anche tirare in porta con una certa precisione.
Per il secondo posto scivola su un pareggio casalingo l’AlbaBorgoRoma mentre la Montebaldina, senza esagerare, vince comoda col Bevilacqua. Giallorossi con una gara in meno da recuperare sono ancora in lizza. Ambrosiana rassegnata dovrà accontentarsi di una piazza di prestigio.

 

Ambrosiana – Villafranca (0-0) 0-1

Ambrosiana: Spiazzi, Zambelli (28º st Farina), Righetti, Montoli, Capuzzo, Pompele, Peretti (10º st Tommasi G.), Arcuri (4º st Lorenzi), Tommasi M., Gargano, Mischiatti. a disp: Ceolari, Valenari, Coman. All. Turazza

Villafranca: Lonardi, Bonato, Pizzini (30ºst Benedetti), Mukaj, Sembenini, Benassutti, Bernardo (25ºst Pasquali), Scrinzi, Capellaro, Micheletto (18ºst Djellouli), Toffalini (1ºst Vanoni) a disp: Venturelli, Bertol. All. Bendinelli

Arbitro: Andrea Giambenini di Verona
Rete: 1’st Scrinzi (V)

 

Altra buona partita su ritmi brillanti per entrambe le squadre nonostante il campo pesante per le piogge di questi giorni. ” Il Villafranca si è dimostrata ottima squadra, efficiente in ogni reparto e giustamente merita la vittoria del girone…” dice Mirko Turazza, “… per contro una Ambrosiana con soli tre difensori di ruolo in campo e qualcuno adattato al ruolo ha dimostrato comunque di potersela giocare con chiunque.

Anche in attacco l’Ambrosiana ha fatto sentire il suo peso e c’è da segnalare, sul finire del 1º tempo, un miracolo del portiere Lonardi sullo 0 a 0  che ha tolto dalla rete grazie ad una parata d’istinto, un colpo di testa ravvicinato di Mischiatti,  situazione che aveva fatto già esultare la panchina ed il pubblico casalingo.
Bravo Lonardi, non a caso è il portiere della squadra che ha vinto il campionato.
Ultima parola a Turazza: ” Sono abbastanza contento perchè la nostra difesa ha incassato nel ritorno la metà dei goal presi (a parità di partite)  sotto il profilo della crescita e maturazione dei ragazzi.”
Più soddisfatto il collega, Cristian Bendinelli, che festeggia in anticipo la vittoria in campionato preparandosi alle fasi finali regionali. La squadra è sicuramente di valore con individualità in ogni reparto, oltre a Lonardi e Scrinzi, cito Sembenini e Benassutti in difesa, Capellaro bomber doc e il generoso e omnipresente Vanoni.