Juniores Elite A. Villafranca-Bussolengo

Campionato Juniores Elite, girone A. Per la settima giornata del girone di ritorno si affrontano a Villafranca la capolista  di mister Bubani, reduce dal pareggio nel turno infrasettimanale di martedì in quel di Mestrino, e il Bussolengo di Giarola, che, pur reduce dalla sconfitta interna per 0-2 contro il Montecchio Maggiore, continua il suo campionato veleggiando in tranquille acque di centro classifica.
Ieri l’aveva promesso, Giarola, che si sarebbe giocato le poche carte a disposizione pur di vincere. E’ stato di parola.

 

VILLAFRANCA-BUSSOLENGO (0-1) 0-1

VILLAFRANCA: De Guidi (1’ st Garzon), Peretti, Turrini, Mutti, Turrina (39’ st Boldrini), Pisani, Pachera, Cordioli, Ratti, Bellamine (23’ st Donisi), Burei (1’ st Brunelli). A disposizione: Alioui, Bortolotti, Accettura. Allenatore: Bubani Massimo.

BUSSOLENGO: Scandola, Residori, Benetolo, Bottura, Sorio, Bortolazzi, Bianco (22’ st Pizzini), Vassanelli, Brugnoli (29’ st Ferri Agostini), Friggi (33’ st Ledro), Righetti. A disposizione: Zocca, Montresor, Bianchedi, Adami. Allenatore: Giarola Marco.

Arbitro: Leonardo Crivellaro di Legnago.
Reti: 9’ pt Righetti (B).

 

Villafranca coi nervi tesi quello che si è visto scendere in campo in questo pomeriggio ventoso; pur dominando in lungo e in largo per tutta la partita non è mai riuscito a perforare la porta dell’attento Scandola. Gli ospiti si sono invece dimostrati cinici e capaci di soffrire, e pur avendo subito durante tutto l’arco dell’incontro sono riusciti ad espugnare il terreno della capolista. Impresa, questa, che fino a qui era riuscita solo all’Alba Borgo Roma.

I padroni di casa scendono in campo in divisa all-white e privi del bomber Bellesini, squalificato per somma di ammonizioni; il Bussolengo risponde con la classica tenuta rossoverde. Dopo nove minuti il Bussolengo arriva al vantaggio con Righetti che, dopo aver ricevuto un cross dalla destra, schiaccia in girata il pallone che si insacca alle spalle di De Guidi. Dopo il gol i ragazzi di Bubani prendono subito in mano le redini del gioco, schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. L’occasione più ghiotta per il pareggio capita a Bellamine che, lanciato da Pachera, anticipa Scandola in uscita ma poi vede il pallone allontanato da Sorio sulla linea di porta. A fine primo tempo il Villafranca effettua il cambio del portiere, e al posto dell’ infortunato De Guidi entra il classe 2001 Garzon.

Le squadre cambiano campo ma non cambia la musica, è sempre il Villafranca a fare la partita con il Bussolengo che aspetta per ripartire in contropiede, ed è proprio su una di queste azioni di ribaltamento di fronte che Brugnoli, servito da Bottura, si ritrova a tu per tu con Garzon, mancando però di freddezza e facendosi ipnotizzare da quest’ultimo. Al minuto 30, dopo un cross dalla destra, il pallone attraversa tutta l’area di rigore del Bussolengo arrivando fino al limite dell’area piccola, ma Brunelli non riesce ad impattare. Minuti finali al cardiopalma con il Villafranca riversato nella metà campo ospite alla disperata ricerca del pareggio. Nei minuti di recupero da segnalare due rigori non concessi ai padroni di casa, ma apparsi evidenti: il primo per un tocco di mano su cross dalla destra, e il secondo per tocco di braccio di Bottura in un tentativo di disimpegno di testa. Dopo il quarto minuto di recupero il direttore di gara Leonardo Crivellaro della sezione di Legnago fischia tre volte, facendo liberare ai giocatori e a tutto lo staff del Bussolengo un urlo di gioia per una vittoria probabilmente insperata ma sicuramente sudata e guadagnata, che inguaia il Villafranca che si vede ora il Pozzonovo (oggi vincitore per 2-4 sul campo del Bonollo Mestrino) ad una sola lunghezza.
Nel prossimo turno il Villafranca sarà di scena all’Avanzi contro un Alba Borgo Roma in caduta libera, mentre la squadra di Giarola riceverà il Vigasio per cercare di dare seguito al risultato positivo di oggi.