Juniores Regionale A. Giornata 11.

Impossibile trascurare l’episodio di Caselle che abbiamo pubblicato per indurre alla riflessione tutti, tecnici, giocatori e sostenitori, genitori in primis. Purtroppo non è il primo episodio che accade (particolarmente) nelle gare fra juniores, dove la tensione agonistica sfocia, a fine gara, qualche volta nella voglia di menar le mani.
Negli ultimi 5 anni da quando seguo il calcio giovanile, ho preso nota che la prima causa scatenante situazioni manesche è lo sfottò del vincitore verso i giocatori avversari, verso i tecnici o peggio ancora verso il pubblico.
Cari ragazzi, se avete vinto, bravi! ma se volete far festa andate nel bar più vicino allo stadio senza lanciare ululati selvaggi dallo spogliatoio e senza far vedere la lunghezza del vostro dito medio.
Ecchecazzo, ci vuole un po’ di intelligenza anche nel festeggiare.
Siamo in attesa della replica del vicepresidente Spada del Lugagnano che desidera precisare alcune cose. Pubblicheremo per amor di verità e preghiamo anche i dirigenti del Caselle alla massima sobrietà nella eventuale controreplica.

Il commento alla giornata si restringe al fatto che il Montorio supera anche l’ostacolo di Oppeano, dove mister Paolo Franzoni ha dovuto ammettere la effettiva superiorità dei ragazzi di Olivieri il quale si schermisce e non accetta il ruolo di protagonista in assoluto: ” Siamo tantissime squadre e non abbiamo fatto niente! Ci sono ancora una marea di partite! ” Ecco, in questa risposta c’è il segreto del campionato del Montorio, tanta umiltà, ragazzi presenti e che condividono le fatiche in allenamento e molta concentrazione in campo.
E’ vero che la strada è lunga ma in questo modo si accorcia sicuramente. Compagno di viaggio su questa strada sarà sicuramente il Cadidavid, ieri passa al Tiberghien “inospitale” per tutti, ma di fronte ad un Audace poco attenta e abbastanza distratta non è stato difficile portar via tre punti grazie al tandem Zecchetto-Mussola.
Più ospitale è il campo del Pozzo, presidente Roberto Praga, (un grande amore per i giovani, copertina di merito) dove neanche l’esperienza di Giorgio Defanti riesce a cambiare faccia a questa squadra, brava a centrocampo ma senza nessuno davanti a raccogliere i suggerimenti e abbastanza colabrodo dietro nonostante un buon portiere che può salvare solo il salvabile: quindi passeggia il PescantinaSettimo con un 4-0 raccolto solo nel secondo tempo: tornano a rete Bertucco e Muzza. PescantinaSettimo si porta a 20 punti, appaia l’Audace e forse è l’unica squadra, se avrà la testa a posto, che potrà dare un dispiacere al Montorio: arrivederci sulle gradinate di Pescantina il 9 dicembre!
In coda sembra delinearsi un campionato a se stante e che comprende 5 squadre, ritengo molto improbabile che CstenuovoSandrà, Caselle e Lugagnano possano essere risucchiate nella zona playout quindi saranno (in ordine alfabetico) Bardolino, Montebaldina, Pozzo, Team S.Lucia e Tregnago a giocarsi il mantenimento della categoria: pares inter pares, i gialloblu di Thomas Zocca hanno dato vita ad una gara intensa col Team S.Lucia, un 4-3 conclusivo piuttosto emozionante che ha visto ancora una volta protagonista Alberto Saggioro, ancora una doppietta e un grande amore per la maglia che lo spinge a non mollare mai fino al 90′.

Ecco le partite e i marcatori della giornata 11:

AUDACE CALCIO – CADIDAVID (0-1) 0-2
Arbitro: Thomas Manzini Verona
Reti: 18’pt Zecchetto (C), 23′ st Mussola (C)

CASELLE – LUGAGNANO  (1-0) 1-2
Arbitro: Francesco Muschella Verona
Reti: 11’pt Sospetti (C), 12’st Iala (L), 31’st Sacco (L)

CASTELNUOVOSANDRA -BARDOLINO 1946  (1-0) 4-0
Arbitro: Enrico Avesani Verona
Reti: 10’pt rig. Boni (C), 11’st Farina (C), 25’st Cangeopol (C), 40’st np (C)

OLIMPICA DOSSOBUONO – MONTEBALDINA CONSOLINI  (1-0) 1-1
Arbitro: Francesco Tacconi Verona
Reti: 34’pt np (D), 41’st Nesi (M)

OPPEANO – MONTORIO  (0-1) 1-2
Arbitro: Mattia Valente Verona
Reti: 4’pt  Bonfà (M), 1’st rig. Bonfà (M), 4’st rig Marcolongo (O)

POZZO A.S.D. – PESCANTINA SETTIMO  (0-0) 0-4
Arbitro: Francesco Zaccheria Legnago
Reti:5’st Bertucco (PS), 7’st e 44’st Adade (PS), 34’st Muzza (PS)

REAL GREZZANALUGO – NOGARA CALCIO  (0-0) 0-0
Arbitro: Nicolo’ Fianco  Verona

TREGNAGO 1931 – TEAM S.LUCIA GOLOSINE  (1-1) 4-3
Arbitro: Federico Saporiti Verona
Reti: 3’pt Zenati (TSL), 37’pt Tagliapietra (T), 4’st, 22’st Saggioro (T), 31’st, 45’st Fenzi (TSL), 40’st Ceschi (T)