Allievi Provinciali girone M. Calcio Caldiero Terme – Concordia

 

Caldiero-Concordia  ( 2-0)  7-0 

Caldiero (442):  Zonta Niko, Curta Andrea, Dal Forno Mattia, Fraccaro Federico, Albiero Davide, Dal Sasso Dante, Marconcini Giacomo, Spallino Riccardo, Ramzi Hatim , Turra Giacomo, Platania Federico. A disp: Rizzetto Alessandro, Chiaffoni Pietro, Cicheri Christian, Bertini Leonardo, Daci Alessio, Lerco Samuele, Auricchio Leonardo. All. Merzari Andrea.

Concordia (442): Schio Romolo G., Avesani Davide, Perera K. Vinodh, Frizzera Luca, Grigolo Enrico, Carvutto Alessandro, Sandu Daniel, Camerini Riccardo, Ddria Nizar, Pollina Kevin, De Bortoli Davide. A disp: Fernando Warnakulasuriya, Ferrarini Mattia, Esposito Brian. All. Andrea Anselmi.

Arbitro: Giovanni Siliprandi di Verona
Reti: 20′ pt Turra, 22′ pt Turra, 11′ st Platania, 14′ st Marconcini, 28′ st Curti, 37′ st Bertini, 43′ st Lerco

Il Caldiero parte subito in attacco ma trova un Concordia piuttosto attento.
Primo quarto sostanzialmente equilibrato con occasioni da entrambe le parti. Al minuto 30 è il direttore di gara assegna un rigore a favore del Caldiero per un presunto fallo sulla linea di fondo alquanto discutibile, Turra insacca, 1-0.
Dopo appena due minuti il Caldiero Raddoppia con Turra su calcio d’angolo inesistente ma assegnato dall’arbitro.
Sul 2 a 0 i viola incassano alzano la testa e cominciano ad attaccare, dapprima timidamente ma con il passare dei minuti in maniera più convincente.

Primo tempo denso di occasioni Viola che attaccano e giallo-verdi che ripartono in contropiede.
Si va a riposo sul 2 a 0 , risultato che, nonostante il buon gioco del Caldiero, è condizionato da decisioni arbitrali alquanto opinabili.

Nel secondo tempo la musica cambia, il Concordia subisce gli affondi del Caldiero facendosi schiacciare nella propria metà campo e nn riuscendo a ripartire.
Al 10′ del secondo tempo per i viola la gara si complica a causa dell’espulsione del “fumantino” Ddria per somma di ammonizioni.

Partita sempre più in salita e al minuto 11 gli ospiti subiscono la rete di Platania in netto fuorigioco.
Il divario aumenta al minuto 14 con gol di Marconcini su punizione al 28′ con Curti al 37′ con Bertini e al minuto 43 con Lerco, rendendo per i viola quella di oggi una partita da dimenticare, una gara giocata contro un Caldiero che gioca un buon calcio, ma anche contro un direttore di gara in netta confusione.

Adriana Cangemi