Allievi Provinciali Verona. Recupero giornata 10.

Aria natalizia in via Zorzi ma solo per il Concordia di Mauro Tacconi che dopo 10 gare=30 punti ha dovuto chinare il capo di fronte ad un più determinato Sona Calcio. Per la squadra locale, questa è  dunque la prima sconfitta dopo un filotto di 10 partite, mentre per gli ospiti è il coronamento di una crescita iniziata ad agosto, e dopo le prime difficoltà, sono riusciti a raccogliere quanto seminato.
Arrivederci alla fase, parte seconda per entrambe.

 

PGS Concordia – Sona Calcio (1 – 0) 1 – 3 

PGS Concordia: Bertaiola, Franchini, Blaga, Caccia, Grigolo, Ziggiotto, Tommasi, Ometto (52′ Balbo) Garofalo, Ghirlanda (65′ Gottardi), Pollina. A disposizione: Gagliardi, Bertinelli. Allenatore: Tacconi Mauro.

Sona Calcio: Righetti, Osmani, Rigo (41′ Caneva), Lenzi, Lo Bello, Callino (60′ Fiorio), Battistoni (50′ Fasoli), Rudari (50′ Gobbi), Saitta, Cugurra (41′ Menini), Oboe. Allenatore: Volpato Giovanni.

Arbitro: Nicolas Scandola della sezione di Verona
Reti: 28′ Ghirlanda (C), 50′ Saitta (S), 65′ Saitta (S), 81′ Oboe (S)

 

Serata freddissima quest’oggi al “Manuel Fiorito” di Borgo Milano, terreno in buone condizioni, su cui si affrontano i padroni di casa del Concordia, in tenuta completamente nera, e il Sona Calcio, vestito di bianco.
Le squadre giungono al match con un gap di 9 punti a favore della squadra di casa, ancora imbattuta in tutta la fase

Concordia All Pr Ghirlanda Filippo

autunnale, mentre il Sona arriva da una serie di sette vittorie consecutive e un attacco molto prolifico. La partita è stata molto piacevole, in cui ha vinto soprattutto il bel gioco e le trame provate e riprovate in allenamento. Primo tempo con una supremazia sonese, caratterizzata da un buon giro palla e la successiva ricerca dello sbocco sugli esterni con Oboe e Battistoni. Il Sona, al minuto 28, dopo essersi mangiato un buon numero di gol, prima con Oboe, poi con Cugurra e Lenzi, capitola, grazie ad un gol molto contestato per una presunta posizione irregolare in partenza di Tommasi che, successivamente, serve su un piatto d’argento a Ghirlanda il cross per il gol del momentaneo vantaggio. La squadra ospite non si scoraggia e continua a muovere la palla e cercare buone trame in avanti. Al rientro in campo dopo l’intervallo, la musica cambia.

La squadra di nero vestita, (poco visibili le maglie nere di sera… ndr) riesce, nel corso del secondo tempo, ad impensierire Righetti solamente su un pallone inattivo, mentre i ragazzi di mister Volpato arrivano, grazie alla maggior grinta e spirito di sacrificio, a raggiungere il meritato pareggio. Angolo battuto dalla destra da Menini, pallone in area, la difesa concordiese respinge il pallone verso una zona apparentemente innocua, sul  quale si avventa Lo Bello che, dopo il controllo, fa partire un cross sul quale si avventa Saitta, il quale, dopo la respinta di

Sona Calcio All Prov Oboe Nicholas

Bertaiola, si fa trovare pronto per il tap-in del momentaneo 1 a 1.  Passano una quindicina di minuti e il Sona Calcio passa in vantaggio. Buon recupero palla della linea mediana sonese, pallone che giunge a Lenzi, il quale, da posizione abbastanza decentrata, fa partire un fendente per l’accorrente Saitta che trafigge in diagonale un incolpevole Bertaiola, 1 a 2 e terza doppietta personale per lui, la seconda in appena quattro giorni.
In pieno recupero il Sona Calcio mette la parola fine alla partita. Dopo un pallone recuperato da un generoso Saitta sull’out di destra, e il successivo appoggio per l’accorrente Oboe, il pallone va ad insaccarsi su un tiro di mancino dello stesso Oboe, dopo aver saltato il diretto avversario, 1 a 3.
I restanti minuti scivolano via senza particolari emozioni. Partita che è stata giocata tra due belle squadre, ben messe in campo dai mister Tacconi e Volpato, e volte ad un gioco corale e ficcante.