Allievi Provinciali Verona, Girone D, Sona Calcio – Team San Lorenzo.

Giornata soleggiata con temperatura mite, oggi, al Comunale di Via Casella, a Sona.
Si affrontano, su un terreno in buone condizioni, il Sona Calcio di Giovanni Volpato, in divisa interamente bianca, e il Team San Lorenzo di Pescantina guidato da Flavio Tinazzi, con le maglie a righe bianche e rosse.
Alle ore 15.00, agli ordini di Mirco Giacopuzzi di Verona, si comincia. Direzione di gara un po’ troppo rigida.

 

Sona Calcio – Team San Lorenzo (0 – 1) 1 – 1 

Sona Calcio: Righetti, Caneva, Rigo, Gobbi, Osmani, Callino, Battistoni, Lenzi, Menini, Cugurra, Oboe. A disposizione: Rudari, Faccioli, Saitta. Allenatore: Volpato Giovanni.

Team San Lorenzo: Girelli, Cereghini, Salvetti, Marchi, Maccacaro, Ambrosi, Gambini, Fioretta, Semprebon, Zantedeschi, Quintarelli. A disposizione: Sequani, Fugolo, Fontana, Biasi, Conati. Allenatore: Tinazzi Flavio.

Arbitro: Mirco Giacopuzzi della sezione di Verona
Reti: 12′ Gambini (TSL), 77′ Menini (S)

 

Pronti, via e subito il gioco inizia a ristagnare nella zona mediana del campo, con la squadra locale che cerca, seppur con poco successo, di far girare il pallone, mentre la squadra ospite cerca un gioco più incentrato sul dinamismo e sulla maggior stazza.

Al minuto 12, la squadra ospite, inaspettatamente, passa in vantaggio. Un cross apparentemente innocuo, fatto partire dalla fascia mancina, trova impreparato il portiere Righetti che, forse infastidito dal sole, non riesce a leggere bene la traiettoria, e devia il pallone, il quale sbatte sul corpo dell’accorrente Gambini e finisce in rete, vantaggio della squadra ospite. La squadra locale, forse per sfiducia dopo il gol preso, si fa prendere dal nervosismo e cede campo e manovra alla squadra ospite, la quale, in questo primo tempo, rischia poco, concedendo solamente una bella triangolazione sulla fascia destra del Sona Calcio che porta ad un tiro impreciso di Battistoni, alcuni calci d’angolo e una punizione innocua battuta da Menini.

Il secondo tempo, inizia con un piglio diverso. La squadra di mister Volpato inizia a prendere coscienza della superiori doti tecniche al cospetto dell’avversario, il quale si mostra invece molto attento e grintoso, e inizia finalmente a muovere il pallone da destra a sinistra con maggior frequenza e velocità rispetto al primo tempo. Il Team San Lorenzo, in questo secondo tempo, non impensierisce praticamente mai il portiere Righetti, mentre la squadra locale si porta alcune volte al tiro o a mischie in area di rigore su alcune palle inattive. Dopo aver sprecato alcune buone occasioni, al minuto 77′ arriva la svolta. Su un cross giunto dalla fascia sinistra del Sona Calcio, Oboe è lesto a rubare il tempo al diretto avversario, il quale, per non fargli cogliere il pallone è costretto ad atterrarlo.
L’arbitro, tra le proteste della squadra ospite, assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Menini, traversa interna e gol, portiere completamente spiazzato. Nei restanti pochi minuti ancora da giocare, il nervosismo sale alle stelle, sia in campo, sia tra le due panchine.
Da segnalare solamente un calcio d’angolo sempre per il Sona Calcio, non sfruttato a dovere.

Partita sottotono, oggi, per i ragazzi di mister Volpato, con un possesso palla lento e prevedibile, scarso movimento per andare alla ricerca degli spazi da occupare e conseguente gioco stagnante.
Squadra ospite che, invece, si è dimostrata arcigna, dinamica, ed ha sfruttato le occasioni avute. Il prossimo weekend, il Sona Calcio andrà a fare visita al Lugagnano, mentre il Team San Lorenzo ospiterà, al Velodromo, il Lazise.