Giovanissimi Provinciali Verona. Fase Elite. Giornata 11. Real Villafranchese- San Zeno.

Cuore e batticuore per tutti i presenti ieri a Villafranca per una emozionante e vibrante partita disputata tra due squadre 2004 di ottimo livello. C’era in palio il secondo posto nel girone dietro l’irraggiungibile Pro Sambo e le due squadre si sono spartite la posta dopo un appassionante testa a testa durato 70 minuti.

 

Real Villafranchese – San Zeno: 3-3

Real Villafranchese: Martari, Marognolli, Cenci, Dal Ben, Zanetti, Montresor, Curinga, Pasquetto, Chieppe, Mancusi, Sguazzardo. A disp.: Pezzorgna, Bubani, Daniele, Tarsa. All Barlottini.

San Zeno: Cozzolino, Rossetti (10st Zecchinelli), Roncolato, Conterno, Lavarini, Fianelli (10st Albertini), Tatani, Vicentini, Dall’Ora, Bruno (20st Ionita), Carboni (20st Franzoni). A disp.: Budelacci, Basso, Bazzoni. All.: Bianchedi, Paloschi

Arbitro: Nikolaj Bozzolan
Reti: 5pt Sguazzardo (RV), 35pt Conterno (SZ), 12st Zecchinelli (SZ), 17st Pasquetto (RV), 29st Mancusi (RV), 32st rig. Franzoni (SZ)

 

Inizio difficile per i granata che, dopo una fase iniziale di studio con una occasione per parte, vanno sotto con un tap-in  di bomber Sguazzardo da pochi passi dopo la parata di Cozzolino che era riuscito a deviare verso l’esterno un tiro pericoloso dal limite dell’area di Curinga.
Con il centrocampo ospite un po’ lento a ingranare e un po’ di tensione addosso con Vicentini e Fianelli, ancora un paio di occasioni di testa su corner per i padroni di casa e alcune incursioni pericolose di Carboni e Dall’Ora dalle fasce che obbligano gli avversari a concedere una sequenza importante di calci d’angolo.
Quasi allo scadere della prima frazione è proprio su corner che Tatani mette in mezzo un pallone insidioso, si scatena un parapiglia ed il portiere del Villa si trova superato da un rimbalzo beffardo: irrompe a 1000 all’ora Conterno che “di giustezza” [cit.] la sbatte dentro all’incrocio da due passi!
Pareggio 1-1 e squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo ancora più emozionante, vietato ai cuori deboli.

Il San Zeno mantiene una leggera superiorità territoriale alzando il baricentro aprendo la difesa con Carboni ed il subentrato Zecchinelli, i difensori avversari non lesinano carezze a nessuno e se la vede brutta in un paio di occasioni anche Bruno che lotta come al solito come una furia.
Proprio nel momento più favorevole ai granata, un paio di occasioni clamorose per i padroni di casa con delle ripartenze brucianti originate da un paio di palle perse a centrocampo dal sempre valido Tatani e da un Fianelli oggi apparso un po’ in difficoltà.
Come al solito nel calcio, tutto può ribaltarsi ed alla prima occasione favorevole il rapidissimo Zecchinelli con un taglio fulminante si intrufola tra i difensori centrali e il portiere, li supera con un quasi-sombrero e la appoggia dentro di piattone a porta sguarnita! Vantaggio San Zeno 2-1.

Il Villafranca è una squadra super tosta e non ci sta proprio aumentando il ritmo e sfodera un uno-due micidiale che avrebbe ammazzato anche un toro: ma non i granata!
Infatti è il più talentuoso centrocampista del Villafranchese, Pasquetto – lasciato colpevolmente libero di agire dai nostri al limite – a battere un incolpevole Cozzolino con una bellissima e precisa rasoiata in diagonale da destra che si infila in rete sul palo opposto per il pareggio.
Ancora un po’ di sofferenza per i granata che incassano il goal del momentaneo svantaggio su una mischia in area piccola causata da una ottima punizione di Mancusi del Villa, deviata da Cozzolino sulla traversa e con il pallone che ritorna beffardo a danzare davanti alla linea di porta.
Vantaggio Villa: 3-2
Quando tutto sembrava perduto per i granata, erano Albertini e Franzoni – subentrati a Fianelli e Carboni – a creare ripetutatamente scompiglio sulla fascia destra di attacco con delle penetrazioni veloci pericolose. E’ infatti Albertini che, con un malizioso slalom in area avversaria, si allunga la palla e viene atterrato ingenuamente da un  difensore del Villa: rigore e palla sul dischetto!
Batte Franzoni con una freddezza incredibile (mentre tutti sulle gradinate soffrivano di cuore) e spiazza il portiere (nella foto di copertina) per il 3-3 finale che accontenta tutti.

Si sono viste due ottime squadre 2004, con i padroni di casa più smaliziati, tonici e pronti per gli (eventuali) Regionali da disputare l’anno prossimo. San Zeno che ha confermato di essere una squadra molto interessante che andrà a giocarsi la qualificazione alla fase finale nelle prossime due decisive giornate.