Allievi Provinciali Verona. Giornata 7.

San Marco bello ma troppo sorpreso dai numeri degli avanti viola. Allievi del Concordia che arriveranno alle finali senza preoccupazioni per confrontarsi con altre realtà, vedi Caldiero, vedi Zevio e Bevilacqua.
Stasera è nata una stella, Ghirlanda ma tutti gli avanti viola hanno fatto vedere i numeri.

 

CONCORDIA – S.MARCO BM (2-0) 3-1

Concordia: Bertinelli, Rossi, Franchini, Gagliardi, Caccia, Guerra, Tommasi, Balbo, Savi, Ghirlanda, Pollina. A disp. Bertaiola, Ometto, Garofalo, Zigiotto, Grigolo. All. Mauro Tosoni

S.Marco: Mazzoni,Gafton, Sanchez, Popa, Doria, Hichri, Leardini, Bohtalahe, Pighi, Corman, Ciarimboli. A disp. Biroli, Monetti, Lorenzin, Battistoli, Egbuche, Oubalkacem. All. Marco Moretti

Arbitro: Marco Bari di Verona
Reti: 6’pt Pollina (C), 20’pt Guerra (C), 5’st Tommasi (C), 17′ st Leardini (SM)

 

Come di consueto aggredisce il Concordia e lascia interdetti i difensori del San Marco, non abituati a tanta foga, intensità e qualità di gioco. Nel primo tempo almeno dieci sono stati i tiri in porta dei viola che sono andati ben presto a rete col bomber Pollina che ha calibrato all’incrocio dei pali, un tiro tanto preciso quanto potente.
Fra il primo e il secondo gol di Guerra simile al primo, ammirati due show di Filippo Ghirlanda (nella foto di copertina), capace di andare in slalom con la palla attaccata al piede, al massimo cinquanta centimetri, per far capire a tutti il tipo di confidenza che ha col cuoio.
Ancora Pollina al 30′ raccoglie un invito dal fondo di Savi, per stangare al volo colpendo pulito  di collo-piede e invitando il portiere Mazzoni alla miglior parata della serata.
Il San Marco cerca di infastidire la difesa viola, ma son proprio fastidi e solo in due occasioni  Battistoli e Pighi riescono a preoccupare l’inoperoso Bertinelli.

Nella ripresa il San Marco tenta una timida reazione ma è punito al 5′ da Tommasi che raccoglie un lungo lancio cambio-campo da sinistra verso destra, entra veloce in area e  chiude rasoterra sull’angolino destro il 3-0.
Orgogliosa la reazione dei rossoverdi di Marco Moretti: riescono aguadagnare una punizione dal limite, se ne incarica lo specialista Leardini, per infilare rasoterra il gol della bandiera 3-1 e dopo qualche minuto tutti a casa oppure c’è chi resta al Concordia per bere il primo vin brouillé della stagione.

Migliori per il Concordia, Ghirlanda, Pollina, Guerra e Gagliardi. Peril San marco si è messo in luce il portiere Mazzoni, Leardini e per la buona volontà Oubalkacem e Battistoli.


I Simpatizzanti di Giovanigol sostengono il calcio giovanile ad Amatrice