Juniores Elite A. Giornata 10 + 2

 

Ed ecco le gare e gli arbitri di domani. Come sempre la Segreteria sarà allertata sul gruppo whatsapp per aggiornare in tempo reale, risultati e marcatori.

Jr Elite  Whatsapp

 

ALBA BORGO ROMA – BONOLLO  MESTRINO (0-0) 1-1
Arbitro: Andrea Pasqualini  Rovigo
Reti: 12’st Rengo (M),17’st Scarmignan (A),

CALCIO BUSSOLENGO – S.GIOVANNI LUPATOTO (2-0) 4-0
Arbitro: Nicola Toaiari Verona
Reti: 12’pt Brugnoli (B), 24’pt Bianco (B), 6’st Lombardi (B), 28’st rig.Bottura (B),

CALCIO CALDIERO TERME -VIGASIO (0-0) 1-0
Arbitro: Alberto Gironi -Verona
Reti: 40’st Laperni (C),

CONCORDIA -POZZONOVO (0-1) 1-2
Arbitro: Gabriele Tisocco Schio
Reti:35’pt Rizzieri (P), 18’st Verza (P), 44’st Pollina (C)

LA ROCCA MONSELICE – GARDA (0-0) 2-1
Arbitro: Martino Tisocco Schio
Reti: 20’st Stefani (M), 30’st Gogno (M), 40’st Zeni (G)

MALO 1908 – SONA CALCIO (2-0) 3-0
Arbitro: Federico Gobbo Padova
Reti: 21’pt Bardin (M) 26’pt Dalle Molle (M), 23’st Vanzo (M),

MONTECCHIO MAGGIORE – CEREALDOCKS CAMISANO (2-1) 3-1
Arbitro: Pietro Brentegani Verona
Reti: 20’pt, 24’pt, Morato (M), 34’pt Pegoraro (C), 33’st Andretti (M),

SERATICENSE – SAN MARTINO SPEME (1-1) 2-1
Arbitro: Leonardo Drago Legnago
Reti: 5’pt Marzari (S), 28’pt Baldassarre (SM), 40’st Ruzza (S),

VIRTUS – VILLAFRANCA VERONESE (0-0) 0-2
Arbitro: Matteo Gasparotto – Schio
Reti: 40’st Pisani (VV), 44’st Bellesini (VV)


Campionato a ritmo di latino americano, dopo un primo giro di valzer delle panchine, ecco una serie di tre turni  nel giro di sette giorni; da concludersi ancora l’anticipo della 17 con il recupero di Caldiero Virtus, data ancora da decidere e con il ricorso del Sona Calcio (gara SonaCalcio-Camisano 1-2 non omologata)
A proposito degli anticipi, lanciamo un appello alla FIGC affinchè possa predisporre le gare in orario serale (ove possibile) in modo da non perdere giornate di lavoro; questa è la richiesta di alcuni tecnici.

Sabato 11 novembre, decimo turno di campionato con alcune verifiche inportanti: la prima è quella del Villafranca che dovrà fare i conti soprattutto con le buche del campo della Virtus che non permette un comodo controllo di palla e penalizza chi gioca di fino come i talenti di Bubani. Seconda verifica riguarda l’intrusione del Concordia, capitato “per caso” nella zona eccellente della classifica (non l’avessi mai detto!) che si troverà a discutere la seconda posizione proprio col Pozzonovo, finora capace di prestazioni di alto livello ma anche di magre inaspettate. Valerio Simoni digrigna i denti, ma se la prima squadra ha bisogno dei suo ragazzi, cosa può fare?
Lo vedremo domani sul campo del Concordia.
Abbiamo chiesto le previsioni di giornata 10 ad Antonio Magurano (nella foto di copertina) il quale ha inoltrato un foglio di block notes con gli appunti personali, sui quali abbiamo tentato un’analisi grafologica.
Ha avuto due indecisioni, la prima su Alba Borgo Roma-Bonollo Mestrino, dove il primo segno ( 1) è stato sostituito da una X, evidentemente Magurano fa conto sulle statistiche che non vuole vincente la squadra di Pauciullo in casa.
La seconda indecisione è sulla gara di Malo, dove il primo segno X è stato sostituito dalla vittoria certa per i padroni di casa. Nella gara più drammatica di Sarego, mister Magurano accredita la squadra di Giuseppe D’Antonio di un possibile pareggio e sarebbe il primo punto che la squadra incassa con la gestione del nuovo mister dopo quattro gare. Nella gara che lo vede protagonista, il buon Antonio, probabilmente fa una scaramanzia e mette una tripla, 1×2, ma si tradisce: abbiamo interpellato un grafologo perchè ci potesse dare una interpretazione della scrittura. Il professionista della grafia non ha avuto dubbi: il signor Magurano ha scritto 1×2 ma la lettera l, nella parola Montecchio, così pronunciata in alto, indica vittoria o per lo meno previsione della stessa. In effetti è decisamente diversa dalle altre lettere l e potrebbe indicare altresì un’erezione fallica che in questo caso sarebbe fuori luogo ma comunque allegoria di vittoria.
Poi domani come sempre avrà ragione il campo e mister Casarotto sicuramente non si preoccupa di questa l così pronunciata, pensa piuttosto al ricorso che ha fatto il Sona Calcio (gara di martedì scorso non omologata, perché la squadra di Verona ha fatto ricorso per l’impiego di un giocatore come guardialinee) e poi pensa, anzi si augura, di non ritrovarsi domani un certo Casarotto fra i piedi, o meglio sul campo.