Juniores Elite A. S.Giovanni Lupatoto – Bonollo Mestrino

Ho assistito ad una divertente partita come mai mi sarei aspettato, mi aggancio anche al pezzo della scorsa settimana per dimostrare questo mio stupore (così qualcuno andrà a rileggerlo e la redazione mi ringrazierà).
A Camisano i lupatotini sono stati messi sotto dalla squadra che mi era piaciuta meno nel girone di andata, ieri al Comunale di San Giovanni scendeva in campo il Bonollo Mestrino la squadra che mi aveva impressionato di più, mi aspettavo una partita a senso unico ed invece succede ciò che non ti aspetti.
Aggiungiamo poi l’imprevedibilità nel corso dei 90 minuti, come testimone oculare del match, devo correggere il commento alla giornata di  “don” Rodolfo, spero non me ne voglia.
Ritengo sia stata meritata la vittoria dei ragazzi di mister Tibaldo, sebbene il risultato sia arrivato all’ultimo istante e le squadre si siano battute entrambe con grande onore e buona intensità, una sconfitta sarebbe stata troppo penalizzante per i locali, dopo aver avuto più occasioni in particolare nel primo tempo e registrato nei miei tabellini Bergamasco, estremo difensore del Mestrino, come migliore in campo.
Giovanni Tibaldo a fine partita ammette anche un “pizzico di fortuna”, la decisione all’ultima minuto di inserire Cornelli (2000) per Ottocento e proprio lui uno dei più giovani .
Quindi cari lettori se ci mettiamo anche questo ultimo ingrediente relativo al rinomato lato B o fattore C come preferite, non possiamo che essere entusiasti di andare al campo ogni fine settimana.

(complimenti per il divertente e l’entusiasmo…bisogna vedere come la pensano a Mestrino R.G.)

 

SAN GIOVANNI LUPATOTO – BONOLLO CALCIO MESTRINO (0-1) 2-1

SAN GIOVANNI LUPATOTO: Freddo, Soardo, Rettore, Bettini, Soave (8’ st. Samrani); Giarola (28’ pt. Pareja); Sandri (30’ st. Furlani); , Venturi, Finezzo, Ottocento (45’ + 2’ st. Cornelli); Salemi (43’ st. Lobba). A disp.: Faedo, Bezzetto. All.: Giovanni Tibaldo

BONOLLO CALCIO MESTRINO: Bergamasco, Argenta, Sartorato, Vatamanu, Esperti (32’ st. Bortoletto); Sinico, Alessandro, Rengo, Tognon (1’ st. Hristache); Barboni (33’ st. Pagin); Peruzzo ( 38’ st. Bagarello). A disp.: Marini, Chimento, Bigliotto. All.: Massimo Russo.

Arbitro: Piermattia Zanini di Vicenza
Reti: 25’ st. Barboni (BM); 40’ st. Pareja (SG); 45’ + 4’ st. Cornelli (SG).

 

Bonollo Mestrino Jr El Matteo Bergamasco

Subito al 1’ minuto occasione per Alessandro che scalda le mani di Freddo.
Ribadisce immediatamente il San Giovanni con una doppia occasione prima di Sandri poi sulla respinta di Bergamasco, Ottocento calcia sui piedi dello stesso numero uno.
Un minuto dopo Ottocento si libera bene in area e coglie il palo pieno sulla destra di Bergamasco, la partita non poteva iniziare con più emozioni.
Al 5’ Finezzo liberato da Ottocento arriva di gran carriera in area ma calcia debolmente.
Al 14’ Barboni libera splendidamente Peruzzo, Freddo in uscita riesce a salvare.
Al 17’ altra stupenda occasione per Salemi liberato da un clamoroso errore difensivo del centrale Sinico, anche l’11 locale calcia debolmente, come si suol dire in bocca al portiere, tantissime occasioni mancate per i biancorossi.
Al 26’ su un errore di Soave, il centravanti Tognon calcia splendidamente da fuori area, Freddo un po’ fuori dai pali con la mano di rientro fa un’altrettanto spettacolare parata, la partita continua ad essere molto bella.
Il resto del primo tempo vede meno occasioni ma la partita si fa più maschia con interventi piuttosto rudi, vediamo se l’arbitro riuscirà a farsi rispettare, fa giocare ma forse qualche richiamo se non cartellino mitigherebbe gli animi.
Il primo tempo termina 0-0, se nel calcio come in altri sport esistesse la vittoria ai puniti vincerebbe il San Giovanni ma di solito in questo sport la la regola è diversa, se troppo sbagli poi paghi, vedremo.

I Lupatotini iniziano anche il secondo tempo in avanti, però al 9’ un bel tiro di Peruzzo fa tremare i tifosi locali.
Seguono diversi minuti senza occasioni ma l’intensità continua ad esserci, per fortuna con molti meno falli.
Al 25’ arriva la beffa per i locali un rinvio sbilenco di testa del nuovo entrato Samrani permette un cross di Alessandro, il virtuoso Barboni anticipa i difensori locali ed insacca.
Al 37’ bella azione di Ottocento rimette al centro vicino alla linea di porta ma nella ribattuta nessuno è pronto.

Ma proprio quando si incomincia a perdere ogni speranza e a scongiurare gli effetti negativi di questo periodo buio

Alexandre Pareja

per i bianco-rossi, al 40’ arriva il goal liberatorio per i locali, su una punizione dalla destra (una delle poche volte che l’altissimo Bergamasco non esce) Salemi fa da torre, riesce a colpire di testa e indirizza la palla a Pareja Alexandre il quale da un metro non può sbagliare e così è 1-1.
Scatta il 90′ minuto e mister Tibaldo fa uscire bomber Ottocento, probabilmente perchè si accontenta del pareggio e vuole guadagnare qualche secondo, invece fa il colpo grosso, guadagna tre punti e vittoria col subentrato Cornelli: Venturi scende in frascia e dal fondo traversa alto per la testa di Cornelli, incornata precisa, disperazione di Bergamasco e i lupi cantano gloria ( e grazie) al cielo.

Denis Cornelli

Per concludere: migliore in campo Bergamasco, bravissimo in uscita,  piuttosto agile sebbene sia fisicamente molto alto.
Arbitraggio anche questo Sabato positivo, molto bene.
Soddisfazione di aver visto in campo Elia Giarola, ragazzo che si è sempre allenato con i compagni sebbene ad una visita medica di inizio anno sia stato fermato per accertamenti, ha sempre creduto di tornare e finalmente è arrivato il nulla osta, non ha ancora il passo della partita ma arriverà. Ed infine congratulazioni a Denis Cornelli, ha conquistato la gloria giocando solo un minuto. Il bello del calcio è anche questo!