Allievi Provinciali Verona. Girone D.

Molto fango e molti gol, di solito non è così. Quest’oggi è stato molto difficile giocare a calcio, a causa del campo molto pesante e del forte vento che ha, di fatto, condizionato l’intera partita. La squadra locale di mister Burato ha cercato il gioco di rimessa, mentre la squadra ospite, soprattutto nel primo tempo, è riuscita ad orchestrare discrete trame, non concluse a dovere. Il prossimo weekend vedrà il Parona confrontarsi con il Pedemonte, mentre il Sona Calcio affronterà sul campo amico il Lazise.

 

Parona – Sona Calcio (1-1) 3 – 4

Parona: Mazza, Pinaroli, Manna, Malesani, Ciucci, Feriani, Mailli, Jemial, Avesani, Realdon, Benemah. Allenatore: Burato Alessandro.

Sona Calcio: Righetti, Fiorio, Callino, Rudari, Gobbi, Osmani, Battistoni (62′ El Aassri), Lenzi, Saitta, Cugurra, Menini. Allenatore: Volpato Giovanni.

Arbitro: Alberto Faggioni della sezione di Verona.
Reti: 18′ Manna (aut) (P), 36′ Avesani (P), 54′ Rudari (S), 66′ Cugurra (S), 69′ Avesani (P), 71′ Saitta (S), 75′ Jemial (P)

Weekend all’insegna delle avverse condizioni metereologiche quello appena passato, il che ha reso, in molti casi, campi molto pesanti, al limite della praticabilità. Alle ore 10.00 agli ordini di un rigido Faggioni della sezione di Verona, si affrontano sul campo Sussidiario, in pessime condizioni, i verdi del Parona e i rossoblu del Sona Calcio.

Che fosse stato difficile giocare a calcio, lo si era capito già a prima vista, ma dopo il sopralluogo fatto dall’arbitro e dai rispettivi capitani, si è deciso, giustamente, per la disputa della gara. Pronti via, e subito Saitta, dopo un buon fraseggio, ha la possibilità di portare in vantaggio gli ospiti, ma la sua conclusione termina a lato. Al minuto 10, occasione colossale per il Parona che, grazie ad un buon contropiede ben orchestrato dal proprio capitano Avesani, si portava al tiro, concluso in maniera debole, da parte di quest’ultimo. Il Sona Calcio, nei minuti immediatamente successivi, riesce ad andare un paio di volte al tiro con il proprio capitano Lenzi, che, però, non riesce ad impensierire un fin qui inoperoso Mazza. Al minuto 17 Battistoni ben imbeccato sul taglio verso la porta, riesce a saltare un paio di avversari e a concludere debolmente in porta, il pallone viene deviato dal portiere sui piedi di Saitta che, però, non riesce a spingere dentro il pallone che danzava davanti alla porta, complice anche l’intervento in extremis di un difensore verde. Dal calcio d’angolo seguente, battuto da Menini, il pallone prende una traiettoria molto strana che trova la sfortunata deviazione di un difensore del Parona che trafigge un incolpevole Mazza, vantaggio ospite abbastanza fortunoso. Dopo pochi minuti, il Sona Calcio riesce a rendersi pericoloso ancora una volta da angolo con Lenzi che, liberatosi del diretto marcatore, riesce a deviare il pallone all’altezza del primo palo, non trovando però la porta di un soffio. A ridosso della fine del primo tempo, arriva il pareggio del Parona grazie ad Avesani su rigore per atterramento di un attaccante verde sul lato destro della porta difesa da Righetti.

Secondo tempo molto più ricco di occasioni da ambo le parti, La prima è per il Sona Calcio, siamo al minuto 51, Lenzi, ben imbeccato da un dribbling di Cugurra, calcia a lato. Dopo appena una manciata di minuti, uno scatenato Cugurra semina il panico nella retroguardia verde ed appoggia per l’accorrente Rudari che, dal limite dell’area, calcia in porta e trova la deviazione che spiazza il portiere avversario, vantaggio ospite. Esattamente a metà della seconda frazione il Parona ha la possibilità di pareggiare su un calcio d’angolo molto insidioso.Al 66′ Menini, dopo aver saltato due avversari nella zona centrale del campo, serve splendidamente Cugurra sull’out di sinistra, il quale dopo essersi accentrato, fa partire un missile che va ad insaccarsi all’incrocio dei pali, doppio vantaggio ospite. Passano appena 3 minuti, e dopo un errore di comunicazione tra Righetti e Gobbi, il Parona giunge al gol che, di fatto, riapre la contesa. Passano ulteriori 2 minuti e Saitta, dopo una corta respinta di Mazza, conclude un’azione ben orchestrata prima da Menini e poi da Cugurra. Al minuto 35 il Parona trova il gol che riapre ancora una volta la partita, grazie a Jemial che, grazie al vento che fa cambiare traiettoria al pallone, trafigge ancora una volta Righetti.
Il Sona Calcio ha la possibilità di ristabilire le distanze, ma El Aassri non riesce ad arrivare in tempo su un invitante pallone messo in mezzo da Saitta. In pieno recupero, il Parona, ancora una volta su azione di calcio d’angolo, ha la possibilità di pareggiare in maniera abbastanza rocambolesca, ma Gobbi, ben appostato sulla linea di porta riesce miracolosamente ad evitare che il pallone entri. Partita che, dopo 4 minuti di recupero si conclude con una vittoria molto sofferta della squadra di mister Volpato che, in difficoltà numerica, riesce ad estromettere una diretta concorrente alla vittoria del girone.