Come tutelare i propri ragazzi nelle proposte di trasferimento.

Riceviamo diverse lettere da genitori che ci chiedono se è lecito che personaggi sedicenti Direttori Sportivi, Talent Scout oppure Osservatori di Società, si presentino direttamente alle famiglie con proposte di trasferimento ad altre società sportive.
Parliamo soprattutto di giovani calciatori delle categorie Esordienti, Giovanissimi ed Allievi.

Tale comportamento NON è assolutamente lecito: la correttezza sportiva vuole che dopo un primo interesse per acquisire le prestazioni sportive di un giovane calciatore, il primo contatto DEVE essere fra la società di appartenenza e da altra ASD.
Se il personaggio in questione bypassa questa prima fase, significa che non sa rispettare le regole e quindi non merita fiducia.
Ma se il genitore è stato contattato direttamente, faccia almeno una serie di considerazioni:

  1. Nella nuova squadra, i giocatori del giovanile vengono promossi in prima squadra oppure diventano “merce” di scambio quale prestito per altre categorie?
  2. Chi sarà l’allenatore della squadra nella quale giocherà mio figlio? Valutare bene il profilo del mister, prima, perchè dopo sarà troppo tardi.
  3. Ma se c’è tutto questo interesse per mio figlio, qual’è la contropartita?

La situazione diventa critica, quando in questo periodo i giocatori di alcune squadre, vengono contattati  dai personaggi di cui sopra, i quali sono piuttosto disinteressati (e senza scrupoli) se il giocatore in questione stia giocando le fasi finali di stagione e quindi potrebbe essere distratto da una proposta di trasferimento.
Purtroppo ci sono stati molti casi nelle scorse stagioni, che alcune squadre siano state “saccheggiate” durante le fasi finali stagionali compromettendo l’esito di una stagione gestita con molta dedizione.

Concludo: se avete un fenomeno veramente, portatelo al Real Madrid o alla Juventus, se è bravo lasciatelo dov’è, si divertirà di più e non diventerà un “numero”.

Rodolfo Giurgevich
Direttore Responsabile di Giovanigol


Per i genitori che avessero bisogno di informazioni pratiche sui regolamenti e sui trasferimenti, la Direzione è a disposizione per informazioni e chiarimenti, a beneficio di tutti.
Scrivete a: osservatorio@giovanigol.it