Juniores Elite A. Giornata 5 di ritorno. S.G. Lupatoto-Vigasio.

Partita meritatamente vinta con punteggio tennistico dal Vigasio. (il set nel titolo vuole indicare il punteggio tennistico e non il luogo dove avviene un evento cinematografico)
I ragazzi in maglia arancio hanno giocato una gran partita, sempre primi sulla palla, molto decisi e precisi nel coprire gli spazi. I lupi del San Giovanni oggi sembravano agnellini smarriti.
Ancora una volta i locali sono partiti con un goal in saccoccia nei primissimi minuti e da quel momento non sono mai riusciti ad andar oltre la buona volontà.
Anzi nel secondo tempo nel tentativo di recuperare, si sono talmente sbilanciati e disuniti che “l’imbarcata” poteva avere anche dimensioni maggiori.
La scorsa settimana ho fatto una chiacchierata con mister Giovanni Tibaldo, lamentava delle difficoltà a stare in campo con la testa più che con le gambe, aveva ragione, oggi si è visto.
Nel Vigasio ho visto anche delle ottime individualità, in particolare Faccini sceso in campo con il numero 5 ma con un piede che merita la doppia cifra, a dispetto dell’altezza risulta molto elegante e veloce.
Molto bravo anche Fantasia sempre al posto giusto e con il giusto passo.
Mister Castaldo deve essere fiero dei suoi ragazzi, se giocheranno sempre così solo motivazioni extra rettangolo di gioco potranno mettere in dubbio la salvezza.

 

SAN GIOVANNI LUPATOTO – VIGASIO (0-2) 1-6 

SAN GIOVANNI LUPATOTO: Freddo, Samrani, Rettore (14’ st. Zordan), Bettini, Soardo, Giordano (1’ st. Vinco), Sandri, Venturi (1’ st. Soave), Pareja, Ottocento, Cornelli (1’ st. Giarola). A disp.: Faedo, Lobba, Soave, Giarola, Vinco, Zordan, Bissoli. All.: Giovanni Tibaldo.

VIGASIO: Calciano, Bertasini (33’ st. El Wad), Bertuzzi, Costantini, Faccini, Caldana (40’ st. Presi), Fantasia, Storti (9’ st. Loubaui), Salvagno (16’ st. Benedusi), Bodini, Braga (27’ st. Filippi). A disp.: Romagnoli, Presi, Loubaui, Benedusi, Maragna, Filippi, El Wad. All.: Stefano Castaldo.

Arbitro: Michele Franchini di Verona
Reti: 5’ pt. Storti (VI); 21’ pt. Fantasia (VI); 2’ st. Storti st. (VI); 9’ st. Sandri (SG); 22’ st. Fantasia (VI); 38’ st. Benedusi (VI); 40’ st. El Wad (VI).

 

Tempo uggioso, Vigasio in sgargiante completo arancio, lupi in usuale biancorosso, minuto di silenzio per il compianto Azelio Vicini, queste le premesse di un importante scontro per evitare le sofferenze di bassa classifica.
Il Vigasio passa in vantaggio al 5’ su una azione che sembrava innocua, Storti si smarca sulla linea di fondo di destra, crossa con forza una palla che sembrava alla portata di Freddo che invece non trattiene e deve raccoglierla in fondo al sacco, periodo non certo felice per Giacomo.
Dopo numerosi scambi a centrocampo veloci e pieni di agonismo al 21’ splendido lancio di Faccini per Fantasia (nella foto di copertina) che stoppa di destro a calcia immediatamente con il piede mancino, tanto potente quanto preciso, nulla da fare per Freddo, 0-2.
I locali oltre che scioccati dal doppio svantaggio non sono neppure molto fortunati, al 27’ Ottocento da 5 metri fuori area vede Calciano fuori dai pali, effettua una palombella che sembra destinata in rete ma coglie invece la traversa piena, peccato sarebbe stato un bel goal a vrebbe rimesso il gioco i lupi.
Al 30’ anche un colpo di testa di Pareja scavalca il portiere avversario ma Faccini è alle sue spalle e spazza l’area.
Il San Giovanni preme al 32’ bel fraseggio Giordano-Ottocento sulla sinistra con calcio in porta troppo centrale, meglio sarebbe stato raggiungere Sandri che arrivava di gran carriera dal lato opposto.
Continua la pressione dei locali ma senza riuscire ad incidere, anche l’ultima conclusione di Sandri al 44’ vede un bel volo plastico di Calciano che va a suggellare la fine del primo tempo sul risultato acquisito di 0-2 anche per un successivo contropiede degli ospiti poco preciso.
Primo tempo meritatamente al Vigasio che presentano un inedito Braga davanti alla propria difesa; i biancorossi si sono svegliati solo sul 0-2, si prospetta un secondo tempo combattuto.

Mister Tibaldo cerca di dare una scossa alla squadra con ben 3 innesti ma già al secondo minuto arriva il terzo goal propiziato dalla coppia Faccini-Storti, mattatori di giornata, il primo con un virtuoso dribbling smarca Storti che insacca palo e rete, 0-3.
Al 9’ l’indomabile Pareja crede ad una palla un po’ lunga di Ottocento, riesce in scivolata a calciare sul portiere in uscita, sulla respinta Sandri ribadisce in rete a porta sguarnita.
Al 18’ altra bella azione dei locali calcio potente ma centrale del rientrante Vinco, prima partita stagionale dopo una operazione che la tenuto lontano dall’ opportunità di giocare in prima squadra per il ruolo che era previsto per lui, auguri di buon fine stagione Luca.
I locali ci credono ancora stanno propinando il massimo sforzo per accorciare.
Al 22’ i sogni biancorossi vengono soffocati dal secondo goal di Fantasia servito a centro area dal bel cross di Loubaui entrato da pochi minuti.
Al 30’ Benedusi avrebbe la palla per il quinto goal ma viene stoppato dalla coraggiosa uscita di Freddo.
Lo stesso Benedusi si rifà al 38’ la squadra locale era super sbilanciata, Sandri ultima baluardo perde lo scontro fisico con l’avversario ed è gioco facile per Luca Benedusi fare il quinto goal, importante per lui, il fratello Alberto lo scorso anno era bandiera della difesa in promozione.
Per il sesto non c’è da aspettare molto; nel successivo contropiede registro il goal del numero 18,  El Wad.
Il buon fischietto Michele Franchini mette termine alle ostilità senza nessun recupero, per giusta pietà dei ragazzi di mister Tibaldo.