Allievi Provinciali Verona. Giornata 8/10.

Siamo arrivati alla giornata otto (dieci nei gironi da 13 squadre) nel campionato degli Allievi Provinciali di Verona, e come ogni settimana facciamo il punto della situazione sui sei gironi che, ricordiamo per l’ennesima volta,  verranno spezzati a dicembre;  le prime sei classificate di questi accederanno alla seconda fase denominata élite.

Nel Girone A, Caldiero senza rivali, che vince e si qualifica. La squadra di Albertini si conferma definitivamente

Caldiero Terme All Prov A Albertini Roberto

leader incontrastata  di questo girone, vincendo 4 a 0 il big match contro il Tregnago; con tre turni di anticipo i gialloverdi strappano il pass per la seconda fase dove riproveranno a battersi da protagonisti. Aspettando giovedì per vedere se il Montorio (in casa contro l’Illasi) riuscirà a tenere il passo della capolista, il Colognola si conferma quarta forza del campionato con un roboante 10 a 0 ai danni dell’Intrepida. In chiave qualificazione importante successo della Juventina Valpantena che si sbarazza facilmente del fanalino di coda Crazy Colombo (8-1 il punteggio finale), e mantiene cinque punti sulla diretta inseguitrice Audace, vittoriosa 4 a 2 sul campo dell’Atlas;  per i rossoneri sembrerebbe profilarsi una mission impossible. Lo Zevio, nel Girone B, mette la quinta e accede alla seconda fase. I ragazzi di mister Piasere prevalgono per cinque

Zevio 1925 All Prov Christian Piasere

reti a zero in casa con l’Aurora Cavalponica e si qualificano anch’essi con tre giornate d’anticipo alla fase èlite del torneo.Al tecnico dei bianconeri abbiamo rivolto qualche domanda. “Mister, dopo la vittoria di questa giornata è arrivata la matematica certezza della qualificazione, pensa che lo Zevio possa dire la sua anche nella seconda fase?”  “Sì, sono assolutamente convinto che potremo dire la nostra anche nella seconda fase del campionato”. ” In questi ultimi tre turni restanti della prima fase pensa che darà l’opportunità di giocare a ragazzi che fino ad ora hanno trovato meno spazio?” – “Ho a disposizione una rosa di venti elementi che si equivalgono, e fino ad ora hanno sempre avuto le stesse opportunità di giocare; capitava che uno partisse dalla panchina una giornata ed in quella successiva si trovasse titolare”.

Alla rincorsa della prima della classe si lanciano le cugine Pro San Bonifacio e Provese, che si impongono rispettivamente su San Giovanni Ilarione (5 a 1 casalingo) e Albaronco (4 a 1 sempre interno). Le due sanbonifacesi si trovano ora a meno tre ed a meno sei punti dallo Zevio. Scivola invece l’Albaredo, fin qui diretta inseguitrice degli zeviani, che cade in casa del Cologna con un pesante 4 a 1. Da segnalare poi in chiave qualificazione un importante successo del Borgo Scaligero Soave, che con il terzo 4 a 1 di giornata espugna il campo della Belfiorese, salendo al quinto posto con 12 punti.

Concordia All Pr ( All. Mauro Tacconi e e il vice Denis Zanetti)

Il  Concordia fa un campionato a parte nel Girone C. Ottava vittoria su otto partite per la squadra di Tacconi, che passeggia sul campo di una delle squadre più in forma del momento, ossia il Bnc Noi. Ghirlanda e C. staccano già il biglietto per la fase èlite dove cominceranno ad affrontare partite più stimolanti. Non riesce a tornare alla vittoria il San Marco di Moretti che viene sconfitto tra le mura amiche dall’Arbizzano; ma i rossoverdi restano comunque dietro ai cugini, appaiati con l’Avesa di Tacchella che non va oltre il 2 a 2 sul campo del Saval Maddalena di Zanca. Strana la situazione di questo girone, dovuta anche al ritiro dell’Olimpia Ponte Crencano; infatti, tra il Saval, sesto a 7 punti, e il Lugagnano  ultimo con 4, ci sono altre quattro squadre che sperano ancora in un posto nella fase successiva: queste sono Parona, Noi La Sorgente, Borgo Trento e Golosine. Nel Girone D, la Real Scaligera di Quattrina rifila otto reti

Real Scaligera All Pr D ( All. Andrea Quattrina)

all’ancora a secco di punti Primavera, e approfittando del turno di riposo della diretta rivale Povegliano sale al primo posto con 23 punti, lasciando i biancocelesti a quota 20. I giallorossi non trovano però ancora la matematica certezza del passaggio del turno a causa di un girone che si presenta particolarmente equilibrato, con numerosi capovolgimenti di fronte. Negli scontri diretti di giornata infatti, pesantissimi successi del Cadidavid, che vince 4 a 2 in casa del Valeggio di Marchini salendo al quarto posto, e del Vigasio che con un pirotecnico 5 a 3 passa ad Erbè sul terreno dell’Union Best.  Nel girone del villafranchese si preannuncia sempre di più un’ultima giornata di campionato al cardiopalma con sei squadre a contendersi tre posti, ovvero Cadidavid, Mozzecane, Valeggio, Vigasio, Union Best e Raldon (che nella passata stagione ha centrato l’ingresso alla fase finale).

La Vetta All Prov, Lorenzo Guerra

La Vetta sempre più capolista nel  Girone E. Nell’incontro di cartello di giornata, la compagine di Domegliara guidata da mister Guerra vince 2 a 0 a Sommacampagna contro il Sommacustoza di Garcia e si conferma capolista, incrementando il proprio vantaggio a più tre sulla Baldo Junior Team, bloccata 1 a 1 a Pescantina, e sul Valpolicella che non va oltre il 2 a 2 sul rettangolo del Bussolengo. In zona sesto posto si rifà sotto il Pedemonte che batte 2 a 1 tra le mura amiche il Malcesine, mentre il Team San Lorenzo  trova la terza vittoria consecutiva con un piratesco 5 a 1 in casa della fino ad ora ultima della classe Valgatara. I ragazzi di Tinazzi possono ora concentrarsi sul prossimo turno dove li aspetta il derby con il Pescantina Settimo. Da segnalare che

Team S. Lorenzo All Pr Flavio Tinazzi

mercoledì avrà luogo la sfida tra Lazise e Garda, uno dei numerosi derby del lago. Nella bassa,  e siamo al Girone F, quando l’Atletico Città di Cerea non c’è, Nogara e Bevilacqua ballano. Le due squadre biancorosse approfittano del turno di riposo della capolista Atletico Città di Cerea per aggrapparsi ai bianco amaranto, vincendo rispettivamente per 8 a 0 e 5 a 2 su Sanguinetto Venera e Raldon. Continuano poi la loro corsa verso la seconda fase Isola Rizza e Oppeano, che vincono entrambe tra le mura amiche contro Castagnaro (3 a 1) e Real Minerbe (3 a 0). Si ferma invece il Porto che viene fermato in casa dall’FC Bovolone con il risultato ad occhiali, mentre risorge il Vangadizza che dopo tre stop consecutivi si impone con un prepotente 6 a 1 nella tana del Casaleone, portandosi così a meno uno dal sesto posto occupato dal Porto.

La schedina

Bocciate le previsioni per la giornata precedente, con soli due pronostici azzeccati su sei.
Mi ripropongo, con l’unica certezza che i pronostici servono per essere sconfessati.

Intrepida – Juventina Valpantena           2
San Giovanni Ilarione – Belfiorese          1
Lugagnano – Noi La Sorgente                  X2
Casteldazzano – Mozzecane                     1
Team San Lorenzo -PescantinaSettimo 12
FC Bovolone – Casaleone                           2

Arrivederci sui campi, Francesco Galvagni