Allievi Regionali Girone B

Ritorno con il botto per il Legnago che alla prima di ritorno si presenta come all’andata ovvero in una grande condizione sia fisica che di gioco con un risultato finale che avrebbe potuto essere anche  piu ampio.
La squadra di Bongiovanni  aveva il pesante “obbligo” di vincere oggi per stare al passo con le prime e soprattutto per scrollarsi di dosso a livello mentale più che altro, l’amarezza di certi risultati che nelle ultime partite del girone d’andata ne avevano compromesso la serenità in campo.

 

LEGNAGO SALUS – LONIGO (2-0) 3-0

Legnago: Bonomo (30 st Pennacchio)  Zanetti (33 st Carniel), Gardinale,  Pasquato (27 st Campesan), Turato, Barotto (14 st Sandrini), Fantini (29 st Vecchini), Lotfi, Miatton, Mantoan (19 st Lucchini), Marchesini (32 st Murari). All Giovanni Bongiovanni

AC Lonigo: Foletto (30 st Fattori), Rustemi (1 st Baldon), Quartarolo, Crestan (35 st Santagiuliana), Carezzato (35 st Osarobo), Fornaro (19st Grigato), Gnesato, Avena, Negro (35 st Baldon), Ghigi, Storti (23 st Battistella). All.  Battistella Maurizio Paolo

Arbitro: Roberto Stella di Legnago
Reti : 20’pt Marchesini (LS), 30’pt Miatton (LS), 12’st Miatton (LS)

Si è vista una squadra davvero in salute, il Legnago con una grandissima voglia di far sua l’intera posta e di giocare come vuole il suo mister.
Il problema oggi era sbloccare il risultato ed infatti appena lo si è fatto, come d’incanto la squadra biancoazzurra ha cominciato a macinar gioco in quantità e ad creare occasioni su occasioni,  perfino un rigore sbagliato nella ripresa.
In gran spolvero oggi bomber Miatton autore di due bellissimi gol, e deciso e carico a lasciarsi alle spalle il non brillantissimo girone d’andata piu che per i gol per le prestazioni.
Apre le danze l’altro bomber Marchesini con un bel colpo di testa a cui seguono come detto i gol di Miatton uno nel primo tempo (due a zero nella prima parte) e uno nel secondo.

Il Lonigo di mister Battistella si è presentato come squadra tecnicacon una buona organizzazione di gioco ma contro questo Legnago (si è rivista la squadra delle prime giornate) c’era ben poco da fare.
E di tutto questo ne sono fedeli e sinceri i complimenti della dirigenza vicentina la quale a fine partita si è congratulata con i giocatori biancoazzurri degni a parer loro “del miglior calcio del girone“!
Aldilà dei complimenti al Legnago resta il rammarico dei tanti punti persi e il sapere che ora in poi il destino sarà soprattutto nelle mani degli avversari che la precedono in classifica e che non perdono una battuta.
Arrivederci agli scontri diretti!