Juniores Elite A. Giornata 7+1. La Rocca Monselice – Cerealdoks Camisano.

Tutt’altro che noiosa la partita tra Monselice e Camisano alla quale ha assistito una buona cornice di pubblico, ritmi elevati ed occasioni da rete da una parte e dall’altra, i neroverdi alla ricerca di un ipotetico quarto posto, considerato che i primi tre dovrebbero essere ormai una lotta tra Villafranca, Pozzonovo e Malo, ed i biancocelesti a rincorrere l’ultima posizione utile per la salvezza. Squadra più votata all’attacco quella impostata da mister Boccardo che mescola più volte durante l’incontro il suo 4-3-3 , mentre il prof Casarotto parte coperto con il tradizionale 5-3-1-1.
Una nota per l’arbitraggio di Pasqualini, impeccabile la direzione di gara, sempre vicino all’azione ed autorevole al punto giusto.

 

La Rocca Monselice – Cerealdocks Camisano  0-0

Monselice: Mazzini, Vegro (65′ Greggio), Favaro, Zatti, Longo, Lollo (88′ Pulze), Idiaghe, Basso, Silvestri (88′ De Leo), Ambrosi (71′ Milesi), Zilio (60′ Zogno). All. Boccardo Stefano

Camisano: Signorato, Pegoraro, Gollin, Zilio, Del Vecchio, Zini, Pignatiello, Corvi (80′ Zanardi), Greggio, Pigato (82′ Affouda), Silvestri. All. Casarotto Fabio

Arbitro: sig Andrea Pasqualini della sez. di Rovigo

 

 

Il primo tentativo è del Camisano al 3′ con Zilio che tira però a lato. Al 10′ un lancio di 40 metri di Basso, ottima la sua partita (un 2000 che assume spesso il comando del centrocampo) pesca Idiaghe in area che solo davanti a Signorato si fa deviare il tiro in angolo. Al 13′ punizione di Ambrosi da 20 metri che termina alta. Al 18′ si vede anche il Camisano con una bella azione che parte da destra con Corvi, palla a Pigato che serve Greggio al limite dell’area, quest’ultimo intelligentemente serve Gollin a sinistra che da ottima posizione spreca tirando fuori dallo specchio della porta. 20′ altra palla gol per Idiaghe che in area cincischia e si fa rimontare dalla difesa. 22′ ci prova Zatti dalla distanza e Signorato si salva in angolo. Dalla mezz’ora inizia a vedersi in avanti anche il Camisano: prima con Pegoraro che su punizione sorvola la traversa di poco, al 32′ ha una buona occasione Pignatiello su cross da sinistra di Gollin ma spreca a lato, al 34′ Pigato sbaglia l’incredibile: sombrero al limite dell’area sul difensore locale e solo a tu per tu con Mazzini da pochi metri dalla porta calcia malamente a lato….la panchina stava già esultando. Poi più nulla fino al 44′ quando Greggio di testa in area spizzica per Pignatiello che colpisce a colpo sicuro ma questa volta è il palo a dire di no, Longo spazza poi l’area. Primo tempo equilibrato,  prima parte di marca locale mentre nell’ultimo quarto d’ora il Camisano poteva fare due gol.

La ripresa si apre sempre con il Monselice che cerca la via del gol: 4′ ancora Zatti da fuori area e Signorato para in due tempi. 10′ punizione di Basso dal limite e Signorato para senza problemi. 11′ su calcio d’angolo Pegoraro colpisce di testa e sfiora la traversa. Nell’azione successiva recupera palla il Camisano e Greggio si fa deviare il tiro da Mazzini, ripartenza veloce e questa volta è Ambrosi che impegna Signorato in una respinta d’istinto, tutto in tre minuti. 20′ punizione di Pegoraro in area e Greggio di testa fa venire i brividi a Mazzini, palla di poco alta. 23′ ancora Basso che tenta su punizione, palla sopra la traversa. Poi le due squadre non si scoprono più ed il gioco ristagna a centrocampo, i portieri non vengono più impegnati e pur tentando di superarsi,  il pareggio probabilmente va bene ad entrambe, meglio un punto che nessuno.

Un punto d’oro per il Camisano che ha dimostrato di potersela giocare anche con le grandi, probabilmente il Monselice pensava di acciuffare tre punti ma questa volta il profeta è stato Giovanigol che aveva ben pronosticato un pareggio.