Juniores Provinciale Verona. Girone A. S.Marco-United Sona.

In una gara dominata dalla paura di perdere, non vince certamente il bel gioco con entrambe le squadre arroccate in difesa, segno questo di rispetto per l’avversario ma anche di mancanza di coraggio aggressivo. Alla fine il San Marco porta a casa tre punti grazie a due palle inattive, mentre gli ospiti hanno fatto vedere solo una certa reazione dopo il primo svantaggio. Con questa vittoria la squadra di Stefano Barana fa un passo avanti verso la ricerca del secondo posto; battuta d’arresto per l’United Sona che ha giocato meglio in altre occasioni.

 

San Marco Borgo Milano – United Sona P.S.G. (1-0) 2 – 0 

San Marco B.M.: Cerat, Carbognin, Guastella, Noli, Favari, Montresor, Rosamison,  Oudira, balestriero, Banterla, Stefani. A disp. Fraccaroli, Banterle, Benedetti, Belotti, Montresor. All. Stefano Barana, Dir. Montefameglio Luca, Martello Maria Grazia. Msg.  Rossini Nicolò.

United Sona P.S.G.: Ruella, Venturelli, Gaspari, Zandonà, Fedrigo, Tosi, Giacomelli, Maranelli, Gueye Mor Talla, Busatta, Quaiato. A disp. Motta, presa, Pigoni, Meneghini, Lavagnoli. All. Antonio Sperani. Dir. Quaiato Fabrizio, Simonetti Diego.

Arbitro: Mirko Ingrassia di Verona
Reti: 41′ Balestriero Andrea (SM), 90′ Belotti Leonardo (SM).

Partita con ritmo non molto elevato, forse perchè le due squadre avevano paura di perdere. Complessivamente non sono state create molte occasioni da rete da entrambe le parti.

Primo tempo con supremazia territoriale da parte della San Marco B., concretizzata al 41′ con la rete realizzata di testa da Balestriero Andrea, su una palla proveniente da calcio d’angolo.

United Sona Jr Prov (All. Sperani Antonio)

Nel secondo tempo l’United Sona P.G.S. cercava di dare maggiore spinta nel tentativo di recuperare il risultato. I padroni di casa riescono a contenere la sfuriata dei ragazzi di Antonio Sperani e a tenere sotto controllo la partita. Sul finale, al 90′, in pieno forcing rossoblu,  viene assegnato un calcio di rigore per fallo di mano alla San Marco B.M., che, con la realizzazione di Belotti Leonardo, si portava sul 2 a 0.
Sperani Antonio, leggermente stressato, prima della partita confidava che è impegnato su due fronti in contemporanea, perchè adesso deve gestire anche la prima squadra ed è dibattuta sul piano delle preferenze nella scelta dei giocatori. Oggi ha lasciato in panchina Lavagnoli e Fedrigo mentre Cornel non è stato convocato, per poterli “risparmiare” per la gara di domenica e il risultato si è visto, in tutti i sensi.


I Simpatizzanti di Giovanigol sostengono il calcio giovanile ad Amatrice