Juniores Provinciali Verona. Girone C. Recupero giornata 1 di ritorno.

Il Girone C acquisisce una terza protagonista ed è l’Aurora guidata da mister Nicola Kenna De Grandi che ha concluso col recupero di oggi una lunga rincorsa fino a conquistare il terzo posto.
Difficile dire chi delle tre acquisirà le due piazze utili per la fase finale: ultimamente l’Aurora ha “steso” sia lo Zevio sia la Belfiorese, quest’ultima in modo grintoso dimostrando che certe volte vale di più il temperamento che la tecnica e le individualità. Ortega troppo solo e individualista? Risponde l’Aurora con un gioco di squadra premiante fino a raccogliere la terza posizione.
Girone C con tre ottime squadre ma i posti sono solo due.

 

Aurora Cavalponica – Belfiorese (0-1) 2-1
Arbitro: Francesco Zaccheria di Legnago
Reti: 12’pt Ortega (B), 20’pt Osama (AC),

 

Allenatori:
Aurora Cavalponica –  Nicola Kenna De Grandi
Belfiorese  – Framarin Nicolò

 

E’ la verità quando gli esperti dicono che ogni partita va giocata perchè nonostante i pronostici, comanda solo la legge del campo. E anche i commenti di fine gara, pareggio giusto, lasciano spazio alla legge del campo.
Sotto un cielo grigio la Belfiorese illumina subito il campo da gioco con tecnica, velocità e forza fisica.
Fatica l’Aurora Cavalponica a contenere l’avversario fino al 12° del primo tempo quando su una respinta di Fante, Ortega piomba sul pallone (nella foto di copertina) e insacca facilmente il punto del vantaggio.

Prosegue tutto come da copione, gli ospiti spingono, i locali si difendono fino al 20° quando dopo un’azione ben orchestrata, Osama Lambdarbi stretto tra due difensori tocca la palla all’altezza del dischetto e insacca nell’angolo sinistro del portiere avversario il goal del pareggio.
Shoccati gli avversari non reagiscono e il gioco si trascina fino al termine del primo tempo.

Ritorna la palla al centro e la Belfiorese riparte come una corazzata, ma la difesa dei locali è un muro, Campesato giganteggia e il centrocampo con Greghi , Vaccari e Rosada è un’ostacolo invalicabile e quando arriviamo al 15° del 2° tempo per gli ospiti succede l’impensabile, punizione di Greghi, respinta corta del portiere, Adami respinge facilmente in rete portando i locali al raddoppio.
Si scatena la Belfiorese , mister Framarin mette in campo tutti i suoi attaccanti, ma c’è poco gioco di squadra. La Belfiorese vive più di azioni personali che di gioco corale, Ortega su tutti, troppo individualista, dicono sulle gradinate.
Nascono delle buone occasioni ma Fante oggi in strepitosa forma respinge tutti i tentativi fino al 90′.

L’arbitro Zaccheria, buona prestazione senza ombre, con tre fischi chiude la gara e riapre il campionato.