Allievi Provinciali Verona. Girone di andata.

In questo weekend si è chiusa la prima fase del campionato allievi provinciali Verona e a questo punto le prime sei squadre classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase del torneo denominata èlite mentre le altre squadre parteciperanno alla fase base, facciamo ora il nostro quadro riepilogativo e in questo caso finale dei sei gironi della fascia a e a seguire poi illustreremo anche il girone M, girone di 18 squadre riservato alla categoria allievi b.

Il Caldiero di Albertini vince la sua undicesima partita su undici nel girone A, seppur l’ avversario era il fuori classifica Pro San Bonifacio B e chiude dunque il girone come regina incontrastata, alle sue spalle a sole tre lunghezze di distacco si prrsenta  il Montorio di Zandonà che vince 5 a 1 a Colognola mentre il gradino più basso del podio va al Tregnago che si impone con un roboante 7 a 2 sull’ ospite Juventina Valpantena. Chiudono poi la giornata i successi dell’ Audace sul Crazy Colombo ( 1-5 esterno), dell’ Atlas sull’ Illasi (2-3 sempre esterno) e del Corbiolo sull’ Intrepida per sei reti a zero.  Non era rimasto praticamente nulla da dire su questo girone dato che Caldiero, Montorio, Tregnago, Corbiolo, Juventina Valpantena e Colognola erano già certe della qualificazione da due giornate, arrivederci dunque alla fase elìte!
Nel dulcis in fundo del girone B lo Zevio di Piasere ha la meglio sulla diretta rivale Pro San Bonifacio (4-1 il punteggio finale) e chiude la prima parte di campionato vincendo il girone con 31 punti, frutto di 10 vittorie e un solo pareggio, la Pro San Bonifacio si dovrà dunque accontentare del secondo posto in coabitazione con i cugini della Provese, chiude invece quarto l’ Albaredo che nella “sfida tra le due Albe” ha la meglio sull’ Albaronco per 4 a 1, il quale era comunque già dalla giornata precedente sicuro dell’ ingresso nella fase elìte. L’ ultimo posto disponibile rimasto viene conquistato dall’ Aurora Cavalponica in virtù del successo dei ragazzi di Di Carlo per 3 a 0 contro la Belfiorese. Chiudono poi la giornata il pareggio a reti bianche tra San Giovanni Ilarione e Provese, il pareggio per 2-2 tra Valdalpone Roncà e Cologna e il vano successo del Borgo Scaligero Soave a Bonavigo (1-9) con il quale i biancorossi agganciano l’ Albaronco al sesto posto a quota 15 ma si vedono esclusi dalla fase elìte per via dello scontro diretto. In chiave qualificazione era già stato tutto deciso nel girone C, dove si giocava solo per definire le posizioni di rincalzo al Concordia di Tacconi e del vice Zanetti ( nella foto di copertina), già vincitore anzitempo di questo gruppo della città ma incappato però questa settimana nella sua prima sconfitta stagionale nel recupero della giornata 10 contro il Sona Calcio B, che è riuscito a battere i viola di Borgo Milano per 3 a 1  (la squadra di Voilpato avrebbe chiuso il campionato al secondo posto se non fosse stata squadra fuori classifica). Per questo dietro alla capolista si piazzano i cugini rossoverdi del San Marco impostisi 2 a 1 a Lugagnano. Medaglia di bronzo per l’ Avesa di Tacchella che regola 3 a 0 l’ospite Parona. Completano poi il quadro delle qualificate, l’ Arbizzano, che ha osservato un turno di riposo, il Saval Maddalena capace invece di imporsi di misura 1-0 alle Golosine e i gialloverdi del Bnc Noi.
Finale al fotofinish nel  girone D, dove Scaligera e Povegliano chiudono appaiate in testa,e si affronteranno domenica mattina ad Erbè per lo spareggio per la vittoria del girone. Terzo gradino del podio per il Mozzecane di Cristofoli che passa per 1-0 a Vigasio nello scontro diretto finale, con i rossoblu che lasciano quindi i biancocelesti al quarto posto con 23 punti  insieme al Casteldazzano, sconfitto in casa 2 a 1 dal Raldon, che, grazie a questo successo ottiene quindi l’ ultimo posto disponibile per la qualificazione, rendendo vani i successi del Cadidavid a Rosegaferro (1-2) e del Valeggio contro la Primavera (0-6).
Anche nel girone E troviamo due squadre a pari punti al primo posto a partite concluse, queste sono il La Vetta di Guerra e la Baldo Junior Team, entrambe vittoriose in questo ultimo turno rispettivamente su Pescantina Settimo (3-0 interno) e Team San Lorenzo (3-0 esterno). Le due compagini si affronteranno mercoledì a Peschiera in uno spareggio per vincere il girone. Si deve dunque accontentare della terza posizione il Valpolicella che non riesce ad andare oltre il 2-2 in casa contro il Pedemonte. Finisce invece 1-1 la sfida qualificazione tra Bussolengo e Sommacustoza che accedono entrambe alla seconda fase elìte  insieme al già qualificato Garda di Lopez che in casa non ha problemi a sonfiggere per 3 a 0 il Valgatara. Chiude il weekend la vittoria per 3 a 1 del Lazise sul Malcesine nell’ ultimo dei numerosi derby del lago che sono stati giocati in questo gruppo.
Concludiamo poi con il girone F, della bassa veronese che viene vinto dal Nogara;  grazie al successo per 2-1 sul campo del FC Bovolone sale definitivamente a 28 punti, impedendo la possibilità di essere raggiunto dall’ Isola Rizza. Alle già qualificate Bevilacqua, Atletico Città di Cerea e Oppeano si aggiunge il Porto Legnago che grazie al successo casalingo per 2 a 1 contro l’ Oppeano ottiene l’ultimo pass disponibile rimasto in questo girone per accedere alla fase successiva.

Girone M

Nel girone riservato agli Allievi fascia b, mancano invece altre cinque giornate per concludere il girone d’ andata, poichè nel girone sono presenti 18 squadre. Arrivati a questo punto troviamo troviamo al primo posto l’ Olimpica Dossobuono con 10 vittorie e 2 soli pareggi. I giallorossi godono di cinque punti di vantaggio sulla Paluani Life che è seguita a ruota da Povegliano, Castelnuovosandrà e Casteldazzano.

Premio delle Eccellenze

Durante la serata di premiazione ( Sala Lucchi, 15 dicembre ore 18-20) interverranno Mario Furlan (Consigliere Regionale Figc) e Claudio (Capo Delegazione Figc Verona) per informazioni sul proseguo delle fasi Elite e Base.