Allievi Provinciali Verona, Girone D, Recupero Giornata 6.

Recupero infrasettimanale, oggi, al Comunale di Lugagnano di Fausto Montresor, sul cui terreno viscido, ma in buone condizioni, si affrontano, per il recupero della sesta giornata rinviata a causa delle forti nevicate, i padroni di casa del Lugagnano, e gli ospiti del Sona Calcio guidati da mister Volpato (nella foto di copertina).

 

Lugagnano – Sona Calcio 0 – 2 (0 – 1)

Lugagnano: Gaburro, Bonfante, Benetolo, Sartori, Faccincani, Brentegani G., Guessab, Spada Fr., Sona, Arduini, Fasoli. A disposizione: Cristini, Presta En., Zanovello, Spada Fi., Brentegani F., Presta Ed. Allenatore: Montresor Fausto.

Sona Calcio: Righetti, Fiorio, Rigo (41′ Caneva), Gobbi (70′ El Aassri), Osmani, Callino (65′ Kastrati), Battistoni (50′ Saitta), Lenzi, Menini, Cugurra (41′ Lamacchi), Oboe (50′ Faccioli). Allenatore: Volpato Giovanni.

Arbitro: Mattia Pasquato della sezione di Verona.
Reti: 37′ Battistoni (S), 82′ Saitta (S).

Pronti via, e il Sona Calcio si presenta subito al tiro con l’ex Menini, che, però, conclude male. Dopo una manciata di minuti, il Lugagnano ha l’occasione più grande di tutta la partita, grazie a Guessab che, dopo aver saltato in velocità Callino, si presenta a tu per tu con Righetti, non impeccabile nella circostanza, ma non riesce, grazie al ritorno del difensore, a battere a rete. Da questo momento in avanti, il Sona Calcio costruisce azioni che portano a ripetizione i propri avanti al tiro in porta. Al minuto 18, dopo un buon giro palla che portava il pallone sulla sinistra ad Oboe, altro ex di turno, quest’ultimo era bravo a saltare il diretto avversario e a mettere un invitante pallone basso in mezzo all’area, su cui si avventa in prima battuta Menini, e dopo il parapiglia seguente, Cugurra ribadiva in rete, ma l’arbitro annullata per posizione di fuorigioco di Menini che ostruiva la visuale al portiere locale Gaburro. Passano altri 10 minuti e prima Menini, e poi Oboe, nell’intento di battere in porta, si fanno rimpallare ambedue le volte i rispettivi tiri da due ottime chiusure dei difensori del Lugagnano. Minuto 28, prima colossale occasione non sfruttata dalla squadra ospite. Menini, ben imbeccato da un ottimo lancio di Gobbi, si presentava a tu per tu con il portiere ma, purtroppo, ci arrivava con il passo sbagliato e calciava addosso a Gaburro in uscita disperata. Dopo poco meno di 10 minuti, giunge il vantaggio ospite. Dopo un buon fraseggio, il pallone giungeva a Cugurra che, di prima intenzione, imbucava il pallone tra difensore centrale e terzino sinistro per l’accorrente Battistoni che, con una palombella insidiosa, superava Gaburro in uscita, per il vantaggio, si può dire meritato, della squadra ospite. Dopo un minuto di recupero, il giovane Pasquato, decreta la fine del primo tempo.

Inizio di secondo tempo che vede i ragazzi di mister Montresor più aggressivi, che cercano, grazie alla maggior potenza fisica, di sfruttare ogni pallone inattivo. La prima azione degna di nota, però, è della squadra ospite. Siamo al minuto 53, Menini, ben imbeccato centralmente, riesce a presentarsi a tu per tu con Gaburro, il quale, in uscita disperata, commette un fallo, anche abbastanza brutto, e la punizione seguente si conclude con un nulla di fatto. Passano pochi minuti e su un disimpegno errato della retroguardia rosso blu, il Lugagnano si porta al tiro con Fasoli,

Sona Calcio All Prov Saitta Giacomo

che però non centra la porta. Poco dopo, su azione di calcio d’angolo, gli avanti locali si rendono pericolosi con un colpo di testa che finisce a lato di poco. Sul finire della partita, giunge il raddoppio della squadra ospite. Siamo al minuto 82, il neo entrato Faccioli recupera un buon pallone sull’out di destra e serve l’altro neo entrato Saitta, partito sul filo del fuorigioco, il quale, a tu per tu con Gaburro, lo trafigge per il tripudio della squadra ospite.
All’ultimo minuto, Saitta si trova sulla testa il pallone della possibile doppietta su calcio d’angolo battuto da Menini, ma purtroppo il pallone va a stamparsi sulla traversa.

Partita combattuta, sempre aperta a qualsiasi risultato, fino al secondo gol ospite che, di fatto, ha annullato le possibilità di recupero da parte della squadra locale. Nel weekend, i locali del Lugagnano affronteranno, a San Giorgio in Salici, il Pedemonte, mentre il Sona Calcio andrà a fare visita al Parona.