Juniores Regionale A. Caselle-Lugagnano.

Al termine della partita Juniores Regionale A,  Caselle-Lugagnano terminata 1-2 per gli ospiti, un giocatore della squadra di casa è stato aggredito e malmenato da un genitore che era intervenuto al parcheggio auto per una lite fra il proprio figlio (giocatore avversario) e il giocatore del Caselle.

L’aggressione ha procurato ferite al volto, per fortuna non pesantissime, ma resta comunque la nota di questo episodio che va consegnata più alla cronaca nera che a quella sportiva.
Sembra che all’origine di tutto non ci siano state situazioni degeneranti o tali da creare le premesse per un atto del genere. Testimoni oculari che hanno assistito alla gara non si capacitano per quali motivi possa essere  accaduto ciò.

L’aggressore è stato identificato e trascinato via a forza perchè c’era il rischio di una ritorsione da parte dei sostenitori del Caselle.
I Carabinieri intervenuti indagano e hanno raccolto la denuncia del ragazzo.

A proposito di genitori eccellenti