Report  del 24-03-2018

Giovanissimi Provinciali Verona. Fase Elite, Girone B. Aurora Cavalponica-Corbiolo.

C’era aria di preoccupazione in quel di Veronella dopo la trasferta al Bottagisio: d’accordo che la forza del Paluani Life non si discute, ma i ragazzi di Romellini quanto valgono? e ci sarà speranza di arrivare almeno alle semifinali? Ieri, dopo la gara, le domande hanno trovato risposte confortanti.

 

Aurora Cavalponica-Corbiolo (3-0) 5 – 0
Arbitro: Rossetti Daniele di Verona
Reti: 5′ pt Oliverio (AC), 10’pt e 20’pt e 8’st Salvadori (AC), 12’st Canevarolo (AC)

Allenatori:
Stefano Romellini (AC) – Fabio Gechele (C)

 

Riparte di peso l’Aurora Cavalponica, troppo leggero il Corbiolo.
Dopo la sconfitta subita nel precedente turno ad opera del Paluani Life, l’Aurora Cavalponica si scrolla di dosso i fantasmi e riparte alla grande imponendosi nettamente su un Corbiolo volenteroso ma troppo leggero ed evanescente in fase di attacco.
Già al 5° minuto il Corbiolo subisce la prima rete per opera di Oliverio con un tiro ribattuto a metà area sul palo sx dove il portiere Jacopo Vinco, nonostante il bel tuffo non sarebbe mai arrivato.
Passano 5 minuti e Salvadori Filippo dribla due avversari al limite dell’area e con un bolide centrale porta i locali al raddoppio. Scioccati gli ospiti non riescono a reagire e al 20° di nuovo Salvadori con un’azione personale parte dalla zona sinistra del centrocampo, dribla ancora 2 difensori e fa secco l’innocente portiere avversario.

Con il fischio del direttore di gara per l’intervallo, s’interrompe l’incubo per il Corbiolo che riprende comunque all’ottavo del secondo tempo con il terzo goal personale di Salvadori, praticamente una specie di rigore in movimento chiuso nell’angolo sinistro della porta.
Porta  a 5 le reti per l’Aurora Cavalponica,  Fabio Canevarolo che liberandosi dei difensori con abilità e velocità,  entra in area e sicuro piazza la palla alle spalle dello sconsolato Vinco.
Sarà poi una lotta a centrocampo con offensive dei locali e controffensive degli ospiti che mai però impensieriscono il portiere avversario. Riprendono, in questo modo,  fiducia e autostima i ragazzi di mister Romellini che il prossimo turno avranno un più temibile avversario da affrontare.
Corbiolo tanta buona volontà, ragazzi corretti in fase di crescita.
No problem il lavoro dell’arbitro Rossetti Daniele.