Giovanissimi Provinciali Verona. Fase Elite. Paluani Life – Scaligera.

In una giornata finalmente primaverile, al Bottagisio sono scese in campo la Paluani Life, già qualificata alle fasi finali e la Scaligera nel tentativo estremo di salire sull’ultimo treno utile per potervi accedere.
Diverse le motivazioni che hanno dato vita ad una gara intensa e che si è risolta solo al termine: gli ospiti scendono in campo determinati a guadagnarsi quei tre punti che darebbero loro la speranza di poter andare allo spareggio con il Bovolone, ma la capolista Paluani non ci sta perché a sua volta vuole evitare lo spareggio con il Pedemonte per determinare la vincente del girone B.

 

PALUANI LIFE – SCALIGERA 3-0

PALUANI LIFE: Leso (36° Borin), De Martino, Deguidi (55° Rossi), Mondo (55° Gasparella), Tisato, Kalugamage, Bonfante (45° Ballardini), Nosè (50° Beraldini), Bertoncelli (36° Alopka), Connola (52° Panato), Zambrano. Allenatore: Militello Giovanni

SCALIGERA: Filippi, Signoretto, Cani, Tesini, Buratto, Brutti, Pachera (60° Reame), Perina, Bonato (36° Dalloca), Morellato Grecu. A disposizione: De Nuccio Di Bona, Cantamessa, Taccini. Allenatore: Tomasetto Nicola

Arbitro: Vittorini Andrea della sez. di Verona
Reti: 58° Rossi (PL), 69° Panato (PL), 70°+4 Zambrano (PL)

 

Il primo tempo vede così i padroni di casa gestire la partita ma la Scaligera è brava a difendersi e a soffocare la manovra gialloblu che riesce ad impensierire gli ospiti solamente al 25° quando Tisato a botta sicura tira in porta ma sulla linea di porta trova l’ottimo Buratto che di testa alza il pallone sopra la traversa.
La Paluani comunque non corre rischi, controlla tranquillamente la partita e non permette agli ospiti di impensierire il proprio portiere. Primo tempo senza lampi per cui le squadre vanno al riposo sul risultato di 0 a 0.

Nello spogliatoio di casa mr. Militello cerca di sistemare il centrocampo che fino a quel momento aveva sofferto la vivacità del duo Perina-Tesini, inserendo Alopka al centro della difesa e alzando Kalugamage sulla linea di metàcampo, mentre tra i pali Leso lascia il posto a Borin.
Nello spogliatoio opposto invece mr. Tomasetto riesce a trasmettere ai suoi la possibilità di fare risultato e il secondo tempo mostra una Scaligera più intraprendente e pericolosa che si presenta più volte nei pressi della porta avversaria, ed è solo la bravura dell’ottimo Borin a negare agli ospiti la gioia del gol.

Sbollisce dopo venti minuti la furia scaligera e quando tutto lascia presagire al pari finale, ecco che i cambi cambiano la partita. Al 58° Rossi appena subentrato a Deguidi viene lanciato dalla propria difesa, percorre cinquanta metri di campo, mette a sedere il portiere e sblocca il risultato.
La Scaligera a questo punto non ha nulla da perdere e si spinge in avanti in cerca del meritato pareggio, ma viene punita ancora, questa volta con Panato che lanciato da De Martino s’invola verso la porta avversaria e batte per la seconda volta il portiere isolano Filippi, chiudendo di fatto la partita.

Paluani Life Gio Pr. Zambrano, Panato e Rossi

Nei minuti di recupero altri due contropiedi della Paluani, tutti e due con Zambrano, la prima volta si vede ribattere il tiro dall’estremo difensore avversario, ma la seconda volta non gli lascia scampo e chiude il risultato sul 3 a 0.
Risultato fin troppo severo per la Scaligera che ha lottato fino alla fine rendendo la vita difficile ai padroni di casa.
La Paluani chiude cosi in testa alla classifica la seconda fase in attesa di conoscere il sorteggio col quale verranno formulati i due gironi finali che promuoveranno le prime due squadre alle semifinali.

Cena dei Mister dei Giovanissimi: 18 aprile 2018