Allievi Provinciali Verona. Girone C.

Giornata piovosa oggi al Comunale di San Giorgio in Salici, campo reso pesante dalla forte pioggia abbattutasi per tutta la durata della gara. Si affrontano i giallo blu del Lugagnano, giunti a questa partita dopo aver ottenuto due pareggi nelle ultime due partite, e il Sona Calcio, oggi vestito in tenuta bianca, che giunge a questa partita con tutti i favori dei pronostici, in virtù del filotto di quattro vittorie consecutive.

 

Lugagnano – Sona Calcio 0 – 5 (0 – 3)

Lugagnano: Cristini, Faccincani, Silvestri, Brentegani G., Benetolo (41′ Brentegani F.), Adamo (41′ Guessab), Presta Ed. (41′ Presta En.), Marangoni, Zanovello (58′ Carrara), Fasoli, Buna (71′ Sona). Allenatore: Montresor Fausto.

Sona Calcio: Righetti, Fiorio, Caneva, Gobbi (48′ Fasoli), Osmani, Callino, Menini (60′ Battistoni), Lenzi, Saitta (48′ Faccioli), Cugurra, Oboe. Allenatore: Volpato Giovanni.

Arbitro: Badr Massaoud della sezione di Verona.
Reti: 29′ Oboe, 33′ e 38′ Menini, 50′ Lenzi, 58′ Faccioli.

 

Partita che inizia subito con ritmi abbastanza elevati, con un Lugagnano ordinato che cerca di imbastire gioco, e il Sona che parte con scarsa concentrazione, anche se le migliori azione le costruiscono il bianchi, con discrete trame di gioco non concluse a dovere prima da Saitta e poi da Menini. Primo gol del Sona che non tarda ad arrivare; al 29°, su un’azione fotocopia del secondo gol visto mercoledì nel turno infrasettimanale a Quinzano, Oboe trafigge il portiere locale con un potente sinistro su un bel pallone messo da Lenzi sui piedi del proprio compagno, 1 a 0. Passano solamente 4 minuti e il Sona si porta meritatamente sul 2 a 0, bel pallone smistato sulla sinistra da Cugurra per l’accorrente Oboe, il quale dopo aver saltato il diretto avversario, fa partire un cross rasoterra sul secondo palo, sul quale si avventa Menini, che non deve fare altro che spingere il pallone in porta. Prima della chiusura della prima frazione, c’è il tempo per assistere al terzo gol Sonese, con la doppietta firmata da Menini, il quale, su un tiro rimpallato a Lenzi, è molto abile, da fermo, a caricare un tiro che va ad insaccarsi a fil di palo. Con il triplice vantaggio in tasca, i ragazzi di Mister Volpato vanno negli spogliatoi a bere un the caldo. Inizio di secondo tempo che segue la falsariga del primo, con un Sona che muove molto il pallone e cerca spazi in avanti, e il Lugagnano arroccato sulla difensiva, ma che non disdegna qualche sortita offensiva. Al minuto 50, su corner battuto da Cugurra, dopo un batti e ribatti in area, con il portiere che compie un autentico miracolo su Callino, ci pensa Lenzi a ribadire in rete il pallone, per il poker della squadra in tenuta bianca. Pochi minuti dopo, Faccioli, appena entrato in campo, è bravo a sfruttare una lettura sbagliata della retroguardia giallo blu su un rinvio del portiere Righetti, ed a infilare con un bel pallonetto l’incolpevole Cristini, pokerissimo. Il Sona ha altre tre occasioni nitide per realizzare altri gol, ma prima Faccioli, e Menini, perdono il tempo del tiro e l’azione sfuma, successivamente Cugurra a botta sicura trova pronto Cristini ed infine Faccioli coglie l’incrocio dei pali. Nel finale, occasione per il Lugagnano, il quale su punizione battuta da Guessab, trova pronto Righetti ben appostato. Buona prestazione anche quest’oggi per i ragazzi dei mister Volpato e Durante, i quali riescono per quasi l’intera durata del match a tenere il pallino del gioco, cercando trame ragionate e mandando molte volte sia gli esterni alti, sia i terzini a mettere pericolosi palloni dalla linea di fondo. Per i ragazzi di mister Montresor una sconfitta forse esagerata. Nel prossimo weekend, il Lugagnano andrà a far visita a Quinzano alla Polisportiva Borgo Trento, mentre il Sona Calcio osserverà un ulteriore turno di riposo, dovuto al fatto del ritiro, in settimana, dell’Olimpia Ponte Crencano.


I Simpatizzanti di Giovanigol sostengono il calcio giovanile ad Amatrice