Juniores Elite A.

Partita da dimenticare  quella della Juniores blaugranata che oggi, complice la matematica vittoria del campionato e un forte turn over voluto da mister Bubani per far riposare alcuni dei protagonisti del campionato, non riesce mai ad imprimere alla gara la solita manovra a centrocampo e si fa sorprendere in difesa per ben due volte su calci piazzati. Perde subito anche Donisi che è costretto a dare forfait dopo pochi minuti per un malessere ( ma nulla di grave.)

 

 VILLAFRANCA – SAN MARTINO SPEME (1-1) 1-4 

A.S.D. Villafranca: De Guidi, Burei (23’st. Turrini), Bortolotti, Mutti, Turrina (1’st. Cannoletta), Donisi (7’pt. Ambrosi), Accettura, Cieno, Bellesini, Bellamine (33’st. Ratti), Boldrini. A disp.: Peretti, Cordioli, Brunelli. All. Bubani Massimo

A.C.D. San Martino Speme: Bragantini, Fossà, Bettonte, Forapan, Bakkour (35’st. Sorgente), Baldassare, Sterzi (35’st. Zanella), Cengiarotti, Zamperlini (30’st. Mizzon), Viviani, Guenichi. A disp.: Castagna, Massalongo. All. Cobelli Mattia

Arbitro: Alessio Panozzo di Vicnza
Reti: 19’pt. Forapan (SM), 44’pt. Accettura (V), 40’st. Guenichi (SM), 42’st. Viviani (SM) e 45’st, Mizzon (SM)

 

Ininfluente il risultato,  le squadre giocano a viso aperto ma il San Martino sembra più volitivo e per vendicare la sconfitta subita in casa dell’andata. Così dopo qualche incursione del solito Bellesini gli ospiti passano al 19′ con Forapan che ribatte in rete una punizione finita sulla traversa. Stessa dinamica che procurerà il goal del 2 a 1 verso la fine del secondo tempo. Da segnalare alcuni lampi di classe di Baldassare (nella foto di copertina). Il Villafranca non ci sta e reagisce con alcune occasioni di Boldrini, Bellesini e Cieno e alla fine del primo tempo perviene al giusto pareggio con Accettura che in diagonale fulmina il portiere ospite. Fine primo tempo 1 a 1.

La ripresa inizia e la partita sembra scivolare via per un pareggio annunciato tra un caldo insistente e i cambi di rito e fino al 40′ del secondo tempo tutti non aspettano altro che il fischio finale. Da segnalare in questo frangente un goal annullato a Boldrini per fuorigioco ma che a tutti era sembrato regolare e un rigore per fallo di mano di un difensore, su tiro di Bellesini, che l’arbitro ha ritenuto involontario. Episodi sui quali poco si è recriminato ma che alla fine potevano dare un esito diverso alla sfida. Arriviamo così agli ultimi 5 minuti fatali per il Villafranca e nei quali il San Martino vince meritatamente la partita, se non altro per l’atteggiamento, così sugli sviluppi di una punizione si ripete la dinamica del primo gol e stavolta, dopo il palo, è Guenichi a battere l’incolpevole De Guidi. Tenta di reagire il Villafranca riversandosi nell’area avversaria e provando a pareggiare con Mutti, Cieno e Ratti ma così presta il fianco alle ripartenze degli ospiti che in tre minuti realizzano altri due gol con Viviani e Mizzon su rigore. Finisce male per i ragazzi di mister Bubani una partita che contava solo per la grandissima stagione fin qui effettuata ma che comunque non evita la festa finale per il titolo e forse darà una carica importante in vista della finale del 5 maggio dopo l’ultima trasferta di Garda ormai retrocesso.

Luigi Bellesini