Giovanissimi Regionale A. Giornata 10.

Le gare e le squadre cambiano da una giornata all’altra e anche fra un tempo e l’altro. Ad una partenza rabbiosa del CastelnuovoSandrà ha risposto la grinta e la determinazione dell’Olimpica Dossobuono per la quale una vittoria era decisiva in chiave salvezza.
In definitiva ha vinto la squadra più motivata e il premio dei tre punti è giusto.

 

CASTELNUOVOSANDRA’ – OLIMPICADOSSOBUONO  (1-0) 1-3

CASTELNUOVOSANDRA’: Buzzacchi (47’ Fusari), Giuliani, Indricean (63’ Buio), Benincasa, Dell Acqua, Fortuna, Martignoni, Zacco (51 Zampieri), Franzolin, Tinelli, Inturri  A disposizione: Pasini, Manzati, Zanella. All.: Urbenti Andrea

OLIMPICA DOSSOBUONO : Turatta, Gjepali, Marra, Timpanaro, Spada, Sandri, Palvarini (60’ Orti Manara), Melotti, Talacchi (70’ Bazzani), Peruzzi (42’ Fasoli), Lo Presti. A disposizione: But, Fagnani, Ceriani, Ruffo. All.: Quartiroli Renzo

Arbitro: Mirko Ingrassia di Verona
Reti:    21’ Tinelli (CS), 43’ Talacchi (OD), 58’ Melotti (OD), 68’ Lo Presti (OD)

 

Olimpica Dossobuono Gio Reg (all. Quartaroli Renzo)

 

Sembrava che non ci fossero alternative ad un risultato a favore dei padroni casa vista la pressione che il Castelnuovo ha esercitato il Castelnuovo in attacco nei primi minuti. L’impressione da lì a poco si è ribaltata  poichè il Dossobuono a centro campo manteneva possesso di palla, il numero dei passaggi era maggiore e più preciso rispetto al Castelnuovo. In poche parole il Dossobuono dominava e solo per la poca determinazione non è riuscita a sfruttare il vantaggio tecnico. I giallorossi ripresentavano in attacco Palvarini e Talacchi assieme e le cose sono cambiate rispetto  alle ultime prestazioni nelle quali il Dossobuono risultava quasi assente in attacco. Bene anche Peruzzi e Lo Presti protagonisti  nelle azioni in attacco.

Il primo gol arriva al 21’ minuto su respinta corta del portiere del Dossobuono sulla testa di Inturri del Castelnuovo il quale fa da torre “rovescia” per servire all’indietro Tinelli che  in area piccola non si lascia sfuggire l’occasione con tiro leggero insaccando in rete. A parte  questa rete, le due difese hanno fatto capire che la concentrazione era al massimo  marcando stretto gli attaccanti e chiudendoli ad ogni azione, impedendo pericolosi tiri a rete. Le squadre vanno negli spogliatoi con il risultato di 1-0 ma tutto da giocare ancora.
E’ un  Dossobuono agguerrito quello di oggi che che lotta per la salvezza, un primo tempo  in pressing anche se arriva una rete per la squadra padrona di casa.

L’inizio del secondo tempo riparte, ma stavolta qualcosa cambia in meglio per gli ospiti che oltre al centro campo cominciano ad insistere maggiormente in attacco, trovando tre gol forti di una miglior condizione atletica e di un atteggiamento quasi remissivo  dei padroni di casa sia a centro campo sia in difesa. Nella ripresa infatti,  i tigrotti di mister Quartaroli  ci mettono tutta la loro grinta, arriva il primo gol di Talacchi dopo vari passaggi a favore dell’attaccante, un secondo di Melotti e a pochi minuti dalla fine arriva anche il terzo di Lo Presti.  Una partita veramente movimentata tra passaggi e tiri in rete da parte del Dossobuono premiato finalmente da una vittoria.
CastelnuovoSandrà da motivare e da far “lavorare” per poter tenere settanta minuti.

Il commento finale di mister Quartiroli è stato “ in queste partite devi solo sballonare in porta e sperare che entrino più le tue che quelle degli avversari”  chissà cosa voleva dire, io un’idea c’è l’ho, ma per rispetto dei giocatori (e del gioco) me la tengo per me.

Corti Germano


La Redazione ringrazia Corti Germano per il commento ma sarebbe curiosa ( anche i lettori lo saranno sicuramente) di conoscere la sua idea e di condividerla con tutti.