Allievi Provinciali Verona Fascia B. Giornata 12.

Nulla da fare per lo Zevio di Christian Bertassello ( nella foto di copertina) di fronte ad un Calcio Caldiero Terme rinforzato da qualche elemento della squadra A. Nonostante la differenza di tasso tecnico, quancosa di buono i bianconeri l’ahhano fatto vedere con Saorin che almeno una rete poteva segnarla.

 

AC ZEVIO – CALDIERO (0-1) 0-4

AC ZEVIO: Fadini, Ligorio, Bazzoni, Gallucci, Benedetti, Perlini, Bonetti, Marini, Pellizzon, Maiolo, Rodeghero, Pisa, Pegoraro, Terzi, Hakim, Saorin, Saletti.

CALDIERO: Rizzetto, Brutti, Venturella, Rossignoli, Albiero, Paiusco, Lerco, Confente, Auricchio, Pedrolo, Platania, Zonta, Dal Forno, Scartozzoni, Cieno, Lovato.

Arbitro: Badr Massaoud di Verona
Reti:  4’pt Rossignoli (C), 13’st e 23’st Cieno (C), 32’st Pedrolo (C)

Il Caldiero si presenta al “Todeschini” desideroso di invertire la rotta dopo le due sconfitte consecutive. Primo tempo molto combattuto con i bianconeri bravi a controbattere le manovre dei gialloverdi e a ripartire alla ricerca del vantaggio. Al 35′ vantaggio per gli ospiti con un’azione personale di Confente bravo a sfruttare un’indecisione della retroguardia bianconera.

Secondo tempo che si apre con un’ occasione per lo Zevio ma Saorin si fa ipnotizzare da Rizzetto n 1 dei termali.
Sul ribaltamento di campo il nuovo entrato, bomber per eccellenza ( e di “buona” famiglia)  Cieno, sempre in azione personale porta al raddoppio.
Ancora lo Zevio che prova a tornare in partita ma Saorin non sfrutta altre due ghiotte occasioni su perfetti assist di Xibraku e Bonetti. Dopo una respinta del n 1 bianconero Fadini al 65′ Cieno è più veloce di tutti ad arrivare sulla palla ed è 0-3.
A pochi minuti dalla fine, poi, Pedrolo arrotonda il risultato sul 0-4 per il Caldiero, stante una squadra bianconera ormai decocentrata.