Juniores Elite A.  Giornata 2 di ritorno.

Daniele Lo Presti, avvocato a Verona fa sentire la sua arringa nel fine gara di Mestrino: “ è ora di smetterla con partite impostate in maniera aggressiva sulle gambe degli avversari, era già successo a Malo e oggi anche a Mestrino: non può un mister come Russo impostare una gara sull’ aggressione e sul far male agli avversari e poi voler anche ragione. Per non parlare dei sostenitori che ci hanno aspettato al pullman per offendere e provocarci...” Mitiga la reazione furibonda di lo Presti, Arturo Esperti dirigente del Mestrino: “… quelli del Concordia e anche Lo Presti, sono l’emblema del nervosismo del girone di ritorno. Teatranti in campo per poi venire a festeggiare davanti alla nostra panchina al gol del pareggio. Fuori, al parcheggio, non so cosa sia successo, ma se è vero quello che dice Lo Presti,  il fatto è censurabile e non è in linea con lo stile del Mestrino.

Mestrino, jr elite (all Russo)

Concludo che l’ arbitro era assolutamente inadeguato ed il gioco è fatto...”
Il mister del Concordia nega la circostanza dei festeggiamenti provocatori davanti alla loro panchina ma su una cosa sono d’accordo, sull’arbitraggio definito inadeguato. Il significato è che ha lasciato correre il gioco falloso. Conclude Lo Presti: “…arbitraggio all’inglese, si,  ma non esageriamo se poi dobbiamo andare al pronto soccorso italiano…” E con questa battuta e con questa raccomandazione verso arbitraggi più severi verso il gioco falloso si chiude la querelle Bonollo Mestrino -Concordia, in perfetta parità come il risultato e come la posizione in classifica.

Classifica stellare per il prof. Bubani, abituato del resto ad esplorare i cieli dal suo osservatorio virtuale (a proposito,

Villafranca Jr Elite, Massimo Bubani

se volete visitare il firmamento, collegatevi a idome.it per poter esplorare stelle ed astri). Il Villafranca impietoso, sovrasta il malcapitato Sona Calcio  ( cronaca di Villafranca-Sona Calcio) e con doppiette di Bellesini e Bellamine ma anche Brunelli risponde presente. Ma sabato sarà un’altra storia, la trasferta di Pozzonovo sarà un ulteriore esame che la squadra di Massimo Bubani dovrà superare;  Valerio Simoni, finalmente sorridente (penso) dopo la vittoriosa trasferta sul sintetico di San Martino sta già preparando la prossima gara.  A questo incontro guarda anche con un certo interesse mister Francesco Cazzola del Malo che ieri ha colto la più importante vittoria di questo inizio d’anno perchè esclude il Monselice dalla corsa per il secondo posto. ( …ma i giochi sono ancora aperti, dice mister Stefano Boccardo dei neroverdi).  E’ bastato un piccolo gol ad inizio ripresa per domare poi la reazione dei padroni di casa e poter rispolverare sopite ambizioni.

Ambizioni completamente archiviate per il Calcio Caldiero Terme che cede di schianto di fronte al miglior Montecchio della stagione: nulla da fare per mister Vandin e per il Caldiero è già tempo di pensare alla nuova stagione. Il Bussolengo di Marco Giarola ritorna da Sarego con un punticino d’oro e del resto il mister prima della partenza aveva detto: “…a Sarego, vietato rischiare…”, rischia di più, obbligata, la Seraticense ma mister Sterluti si deve accontentare di uno 0-0 con qualche rammarico.

Vigasio Jr Elite Gazzani Nereo

Si illude il Vigasio di Nereo Gazzani (che abbandona il gruppo whatsapp, novità in casa del Vigasio?) dopo la rete in apertura del recuperato Braga Filippo, ma la squadra di mister Gelmetti si è completamente trasformata rispetto al “vergognoso Garda” delle ultime settimane. Dopo aver subito,  reagisce grazie alle doppiette di Adade e Fenner con un imperioso 6-2, risultato che cambia gli scenari della bassa classifica.

La classifica infatti ha un nuovo fanalino di coda, Garda passa l’inglorioso testimone al Sona Calcio (inutile ripetersi sui ripescaggi improvvisi e mancati adeguamenti) il cui mister, Michele Gambin avrà il suo bel daffare soprattutto per recuperare la fiducia endogena dello spogliatoio. Nelle altre gare riguardanti la zona salvezza si dimostra squadra in salute il Cerealdoks Camisano e Fabio Casarotto l’aveva anticipato: “...ho trovato la quadratura, adesso la squadra c’è...” Effettivamente da qualche giornata i ragazzi sembrano aver assimilato tattica e filosofia dello stare in campo dell’esperto mister, Greggio fa da portavoce per lo spogliatoio con una doppietta e mette nei guai il San Giovanni Lupatoto in piena zona play out.

Zona play out anche per l’AlbaBorgoRoma (vedi cronaca Virtus-Alba), distratta forse dai recenti dolorosi eventi: la scomparsa improvvisa del Presidente Renato Venturi ha scosso gli animi ma adesso i ragazzi dovranno reagire nel ricordo di un grande uomo che tanto ha dato al calcio giovanile.


Ecco i risultati e marcatori di ieri:

BONOLLO CALCIO MESTRINO  – CONCORDIA (1-0) 1-1
Arbitro: Giacomo Bergamo Padova
Reti: 27’pt Vatamanu (M), 30’st Scalabrin (C)

CEREALDOCKS CAMISANO – S.GIOVANNI LUPATOTO (1-0) 2-0
Arbitro: Oleksii Chepil -Vicenza
Reti: 41’pt Greggio (C), 33’st rig. Greggio (C)

GARDA – VIGASIO A R.L. (2-1) 6-2
Arbitro: Luca De Giuli Verona
Reti: 12’pt Braga (V), 20’pt e 36’st Adade (G), 6’st Avdullari (G), 15’st Benedusi (V), 19’st e 36’st rig Fenner (G), 45’st Frezza (G)

LA ROCCA MONSELICE – MALO 1908 (0-0) 0-1
Arbitro: Daniele De Marchi Este
Reti: 4’st Sicco (M)

MONTECCHIO MAGGIORE  – CALDIERO TERME (3-0) 4-1
Arbitro: Mattia Rosini Vicenza
Reti: 15’pt rig.e 20’pt  Morato (M), 28’pt Palmese (M),33’st Festival (M), 44’st Magrinello (C)

SAN MARTINO SPEME – POZZONOVO (0-2) 1-3
Arbitro: Nicolo’ Fianco Verona
Reti: 20’pt Verza (P), 41’pt Rizzieri (P), 18’st rig. Eshun (SM), 30’st Verza (P)

SERATICENSE – CALCIO BUSSOLENGO (0-0) 0-0
Arbitro: Filippo Marconato Schio
Reti:

VILLAFRANCA VERONESE – SONA CALCIO (4-0) 7-0
Arbitro: Andrea Zanoni Verona
Reti: 5’pt e 40’st Bellesini (V), 7’pt e 43’pt Bellamine (V), 24’pt Brunelli (V), 8’st Burei (V), 26’st Cieno (V)

VIRTUS – ALBA BORGO ROMA (1-0) 2-0
Arbitro: Federico Saporiti Verona
Reti: 45’pt Castagnini (V), 8’st Rossi (V)