Allievi Provinciali Verona. Giornata 10 e 11.

Manca una giornata dal termine della prima fase, facciamo il nostro punto settimanale sui sei gironi del torneo, ricordando che per accedere alla seconda fase denominata élìte, le squadre saranno chiamate a classificarsi almeno al sesto posto in classifica. In caso di parità di punteggio scatterà la regola della Classifica Avulsa.

Giochi già chiusi dalla giornata 9,  nel girone A, dove erano usciti anzitempo i nomi delle sei squadre qualificate alla seconda fase. Facciamo comunque un breve riepilogo: queste sono il Caldiero guidato da Albertini, dominatore incontrastato del girone con dieci successi in dieci gare giocate; il Montorio di Zandonà con tutte vittorie tranne una sconfitta, arrivata proprio in quest’ultimo turno contro la corazzata gialloverde; il Corbiolo, che in questo weekend ha centrato la settima vittoria consecutiva con un 3 a 1 nello scontro diretto contro il Tregnago, con i lessini che sono dunque  riusciti a scalzare i tregnaghesi dal gradino più basso del podio; Juventina Valpantena e  Colognola che si sono proprio affrontate in questo turno, con la netta affermazione dei bianconeri per 5 reti a 0. Completano il quadro dei risultati la vittoria ormai vana per 5 a 1 dell’Audace contro l’Illasi, e la seconda affermazione consecutiva dell’Atlas con un 2 a 0 ai danni dell’ Intrepida. E’ invece rimasto un ultimo posto disponibile nel girone B, e a contenderselo saranno l’Aurora Cavalponica di Di Carlo, sconfitta in questo weekend dalla già qualificata Provese (2-0) e il Borgo Scaligero Soave, anch’esso uscito con le ossa rotte dallo scontro casalingo con il già qualificato Albaredo Calcio (0-7 il punteggio finale). I biancorossi nel prossimo turno dovranno quindi vincere sul campo del Bonavigo e sperare che la Belfiorese compia un atto piratesco a Veronella. Strappa invece il biglietto qualificazione con un turno di anticipo l’Albaronco, in virtù del successo per 3 a 1 contro l’ospite San Giovanni Ilarione. Chiudono poi la giornata la prima vittoria dell’ormai ex fanalino di coda Belfiorese, che batte di misura il Valdalpone Roncà (1-0) e gli abituali successi delle prime due della classe Zevio (già vincitore del girone) e Pro San Bonifacio, rispettivamente su Cologna (2 a 3 esterno) e Bonavigo (4 a 1). Nell’ ultima giornata i bianconeri di Piasere sfideranno proprio i sanbonifacesi nel dulcis in fundo del girone.

Tutto deciso anche nel girone C, già vinto da tempo dal Concordia di Tacconi, che in questo turno ha “riposato” visto che la partita contro il fuori classifica Sona Calcio B è stata rinviata. Le squadre che insieme ai viola approderanno alla fase élìte saranno il San Marco di Moretti, che dopo un breve periodo di digiuno è tornato alla vittoria con un pirotecnico 9-3 ai danni dell’Avesa di Tacchella, anch’essa già qualificata, l’Arbizzano, vittorioso di misura contro il Parona, il Bnc Noi che ha osservato un turno di riposo, e il Saval Maddalena di Zanca che ha definitivamente liquidato la pratica qualificazione con un 3 a 1 al Lugagnano. Il girone D si divide invece con il girone E il premio di campionato aperto fino alla fine, sia in zona vertice che in zona qualificazione. Approfittando infatti del turno di riposo dei rivali, il Povegliano espugna agevolmente il campo dell’Union Best e si giocherà nell’ultima giornata la vittoria del girone cercando di strappare la leadership alla Scaligera di Quattrina, che se la vedrà invece contro la fuori classifica Real Minerbe B. Si stabilizza anche il terzetto che si era formato dietro le due prime della classe, con Vigasio, Mozzecane e Casteldazzano che restano appaiate a 20 punti grazie ai successi contro Pozzo, Rosegaferro e Valeggio. Le tre compagini accedono tutte con un turno d’anticipo alla seconda fase del campionato, mentre nell’ ultima giornata Cadidavid, Union Best e Valeggio cercheranno un ultimo disperato assalto ai neroverdi del Raldon per agguantare l’ultima posizione rimasta disponibile per il passaggio del turno.

Triade di testa nel girone E dove non è mai emersa nel corso di questi mesi una vera squadra ammazza-campionato, ed infatti arrivati a questo punto troviamo tre squadre al vertice a 21 punti:  il La Vetta, sconfitto 2 a 0 in questo weekend dalla Baldo Junior Team che quindi lo raggiunge in… vetta, e il Valpolicella, capace di espugnare per 2 a 1 il terreno di un Pescantina Settimo con qualche problema di panchina. Le tre compagini si giocheranno la vittoria del girone in quest’imminente ultimo turno, mentre in chiave qualificazione arriva un importante successo del Sommacustoza di Garcia che dopo tre stop consecutivi torna alla vittoria facendo valere il fattore campo battendo 3 a 2 il Lazise, tagliandolo così fuori dalla corsa qualificazione. Ora ai sommacampagnesi basterà non perdere lo scontro diretto in casa del Bussolengo di Zanca, reduce da una vittoria esterna per 1 a 0 sul campo del Valgatara, per passare il turno.  Ancora coinvolto nella lotta sesto posto è  il Team San Lorenzo di Tinazzi, che dopo quattro vittorie consecutive non è riuscito ad andare oltre il pari sul campo del Malcesine, e si giocherà dunque tutto questa domenica in casa della Baldo Junior Team. Ultimo ma non meno importante il girone F,  dove Nogara, Isola Rizza, Bevilacqua, Atletico Città di Cerea e Oppeano sono già matematicamente certe dell’approdo alla fase élìte mentre l’ultima posizione disponibile sarà contesa dai cugini Porto e Vangadizza, che nel prossimo e ultimo turno riceveranno rispettivamente Oppeano e Sanguinetto Venera, e saranno chiamate a fare risultato per coronare nel migliore dei modi un’annata che è stata fin qui per entrambe soddisfacente.

Prepariamoci intanto al Premio delle Eccellenze, il 15 dicembre prossimo:  verranno premiati il miglior attacco dei sei gironi (attualmente in testa è il Caldiero seguito dal Montorio) ,  la miglior difesa (attualmente la più efficace è il Concordia e subito dopo la Scaligera)  e tre bomber doc (classifica in fase di allestimento).
Ricordiamo che ai fini della classifica di premiazione, saranno tenuti validi i risultati a tutto il  9 dicembre, vale a dire per la penultima giornata del girone di andata). Per il miglior attacco e la miglior difesa verranno invitati gli staff tecnici al completo (allenatore, vice allenatore, dirigente accompagnatore e Presidente della ASD). Per i bomber Doc, i tre marcatori premiati possono essere accompagnati dal loro mister.