Juniores Provinciali Verona. Girone C. Giornata 3 di ritorno.

Il Sanguinetto con l’allenatore Merlin Fabio in tribuna e Passigato Stefano, in panchina si presenta decimato da malattie e infortuni.  Undici (11) uomini allo stadio Pretto di Veronella con un portiere del 2002 Rossato Simone che farà la sua bella figura tra i pali parando l’impossibile.
Mister Nicola Kenna De Grandi guarda in alto, ma sarà un campionato difficile, Belfiorese e Zevio continuano a vincere. L’unica speranza resta la gara di recupero il 17 febbraio, Belfiorese è avvisata.

 

Aurora Cavalponica – Sanguinetto  (1-1) 3-1
Arbitro: Federico Montemezzi di Legnago
Reti: 10’pt Montresor (A), 20’pt Rubello (S), 65′ Louane (A), 90′  Dal Molin (A)

Suona la carica l’Aurora Cavalponica già dal calcio d’inizio e al 10′ del primo tempo, su un perfetto cross di Yahya Louane si porta in vantaggio con un tiro al volo di Tomas Montresor.
Prova a reagire senza molta convinzione il Sanguinetto che al 20′ su una punizione all’incrocio dei pali di Rubello Mattia, beffa il portiere Fante e si riporta in pari  riaprendo la partita che si trascina poi a fasi alterne fino all’intervallo.

Torna in campo cercando la vittoria l’Aurora Cavalponica e  nizia il secondo tempo con gran convinzione: dopo diverse occasioni, raggiunge il raddoppio al 65’con perfetto diagonale in area di  Yahya Louane.
Prova una sterile reazione il Sanguinetto senza mai riuscire a portare pericoli nell’area avversaria, fra l’altro in debito di risorse energetiche ( nessun cambio possibile) subendo al contrario i micidiali contropiedi dell’Aurora Cavalponica che al 9o’ finalizza  risultato e vittoria con un bel tiro a mezzaria di Luca Dal Molin.

Da evidenziare la correttezza dei giocatori in campo dove nessuno è stato ammonito.