Giovanissimi Provinciali Verona. Fase Elite turno infrasettimanale.

Eccoci al turno infrasettimanale dove il Vangadizza deve ritrovare il ritmo partita dopo non esser scesa in campo sabato contro il Peschiera (gara rinviata per impraticabilità del campo). Anche il Bovolone lamenta qualche assenza ma sembra esserci di più con la testa.

 

FC BOVOLONE – VANGADIZZA  (1-0)2-0
Arbitro: Marco  Zucchelli sez. di Legnago
Reti: 20’pt Borasca (FCB), 35’st Bonizzato (FCB)

Nonostante il Vangadizza debba rinunciare a 2 giocatori per influenza parte bene e già al 5′ è Galvan a trovarsi solo davanti al portiere ma incredibilmente calcia addosso al portiere e sciupa una clamorosa occasione per passare in vantaggio; da quel momento in poi  la squadra non riesce a giocare come abitualmente fa, perde tutti i contrasti e arriva sempre in ritardo sulla palla il che  fa a pensare a una giornata no dell’intera squadra che non riesce ad avere la meglio all’avversario che infatti al 20′ passa in vantaggio.
Fallo laterale direttamente in area, dormita generale della difesa ed arriva il forte e veloce esterno alto dei padroni di casa, Borasca,  ed insacca 1-0 per il Bovolone.
Passano i minuti ma il Vangadizza non reagisce, si nota la mancanza di lucidità e grinta e forse quella personalità che di solito la squadra esprime.

Durante il riposo si cerca di spronare la squadra a reagire, ma anche nella ripresa la musica non cambia. Il Bovolone si limita a difendere e a controllare il Vangadizza ed anzi si rende pericoloso più volte, per esempio con un tiro da fuori area deviato sul palo dal portiere Cervato, con un paio di mischie e un atterramento in area non fischiato dall’arbitro che scatena le ire dell’allenatore che perde la testa e viene espulso.
Il Vangadizza grazie anche ai 6 cambi effettuati dal mister tenta una timida reazione, un paio di azioni sembrano pericolose ma vengono ben controllate dalla difesa di casa, ed un tiro da fuori di Rossato esce di molto dallo specchio della porta e si capisce che proprio non è serata quando al terzo minuto di recupero su un contropiede il Bovolone fissa il risultato sul 2-0 e di fatto chiude la partita, al 35+3 con Bonizzato.
Ce rammarico nello spogliatoio ma grande incredulità per la brutta prestazione offerta, la serata no può capitare ma ora si deve reagire e reagire alla grande nelle prossime tre 3 gare, dove il Vangadizza potrà capire dove può arrivare.