Juniores Elite A. Camisano – Villafranca.

Avrebbe dovuto far festa il Villafranca per aver vinto il titolo ma al termine della gara, forse per pudore degli avversari piuttosto amareggiati per una sconfitta dovuta a scellerattezze difensive nel secondo tempo. L’impressione nel primo tempo era quella di una gara senza farsi male, perchè sia al Camisano che al Villafranca un punto stava bene. Poi gli errori dei biancoazzuri di Casarotto hanno fatto la differenza nella ripresa. Villafranca campione e Camisano alla ricerca degli ultimi 6 punti per salvarsi matematicamente.
Per il secondo posto pieno merito al Malo ormai praticamente irraggiungibile, lo seguiremo più che volentieri nella prossima Coppa Veneto; Pozzonovo abbandona le ultime speranze a Verona contro la Virtus e Valerio Simoni abbandona pure il gruppo whtasapp

La Rocca Pietro Zogno

probabilmente rassegnato. In coda gran bagarre e ne parleremo a parte, perchè le ultime due giornate riserveranno sorprese piuttosto pesanti. Fa colpo la trasferta vittoriosa del Sona Calcio a Sarego che agguanta i play out e un merito a La Rocca – Lupatoto per una gara corretta che ha visto la prima tripletta in carriera di Pietro Zogno. Vigasio arretra sotto i colpi del Montecchio mentre il Bussolengo di Giarola continua a stupire per la continuità delle vittorie nelle ultime settimane e per il cinismo che anche oggi ha fatto un’altra vittima, i giallorossi dell’Albaborgoroma. Da oggi in poi, nella parte bassa della classifica, può succedere di tutto.

CEREALDOCKS CAMISANO –   VILLAFRANCA 0-3 (0-0)

A.S.D. Cerealdocks Camisano: Lovato, Milanello (1’st. Marin), Gollin, Pegoraro (18’st. Carta), De Vecchio, Zini, Corvi (18’st. Affouda), Zilio (32’st. Zanardi), Greggio, Silvestri, Pigato (12’st. Ouro) . A disp.: Petrovic, Manoli . All. Casarotto Fabio

A.S.D. Villafranca: De Guidi, Donisi, Turrini (18’pt. Burei), Mutti, Turrina, Bortolotti, Ratti (12’st. Boldrini), Cordioli (14’st. Accettura), Bellesini,Cieno, Brunelli). A disp.:  Garzon, Peretti. All. Bubani Massimo

Arbitro: Martino Tisocco di Schio
Reti: 8’st. Cordioli  (V), 10’st. Ratti (V), 35’st. Bellesini (V)

Partita decisiva per la conquista del titolo di campione del gir. A Juniores Elite da parte del Villafranca ed altrettanto importante per la salvezza del Camisano. Nel primo tempo il match risulta molto frenato tatticamente e con le squadre che hanno paura a tentare sortite in avanti e pensano più a difendersi. Un punto farebbe comodo ad entrambe. Da segnalare la prima occasione al 16′ quando Pigato servito di testa da Greggio arriva a tu per tu con De Guidi ma l’estremo difensore del Villafranca mette in angolo. Dall’altra parte, prima Cieno calcia alto dopo un’incursione di Ratti che entra in area e mette indietro per l’accorrente compagno e poco dopo Bellesini, sempre servito, stavolta con un lancio, da Ratti oggi ispirato, che davanti a Lovato si fa ribattere il tiro a botta sicura. Termina il tempo con uno 0 a 0 che fa felice solo il Villafranca che ha bisogno di un punto per laurearsi campione e visto che il Malo è già 3 a 0 con il Caldiero.

Il secondo tempo inizia come il primo con le squadre che si preoccupano più di difendere che attaccare ma all’8′ su azione da calcio d’angolo Cieno riprende una palla in uscita e mette sul secondo palo dove l’accorrente Cordioli insacca. L’1 a 0 spacca la partita e finalmente le due squadre giocano ora a viso aperto. Il Camisano tenta di riprendere il risultato ma neanche due minuti e Ratti ruba un pallone all’ultimo difensore del Camisano, lo serve a Bellesini che triangola in modo da mettere il compagno davanti al portiere e Ratti non si lascia scappare l’occasione e fulmina Lovato alla sua destra con un diagonale preciso. Ora la partita si mette in discesa per il Villafranca così mister Bubani effettua qualche cambio e complice il primo caldo di stagione la squadra rallenta e lascia l’iniziativa ai padroni di casa che al 28′ si vedono annullare un goal di Affouda per presunto fuori gioco e poco dopo hanno un’altra occasione con Silvestri che però non calcia davanti a De Guidi e perde malamente il pallone nel tentativo di passarlo al centro. Arriva così la terza rete per il Villafranca, che oggi è sembrato anche più cinico del solito, con Bellesini (e sono 21 stagionali) che sfrutta nel migliore dei modi il passaggio di Accettura in collaborazione con Boldrini dalla sinistra. La partita è definitivamente chiusa e mister Bubani si può finalmente rilassare e cominciare a pensare alla finale del 5 maggio contro l’Eclissi Carenipievigina.

Un applauso a questa squadra che ha saputo soffrire e reagire nei momenti critici, con i giocatori che hanno dato il massimo insieme allo staff e ai genitori oggi dodicesimo uomo in campo per tifo e sostegno.
Bravo come sempre Massimo Bubani che finalmente si potrà ricredere sulle previsioni avanzate già al termine della scorsa stagione.