Giovanissimi Regionale A . Montebaldina Consolini – Virtus.

La necessità di vincere per conquistare la seconda posizione utile ha creato le motivazioni per una delle gare più spettacolari del  campionato: da una parte la Virtus di Riccardo Varanini con i suoi più giovani 2004 che si apprestano a difendere la prossima stagione il titolo conquistato dai cugini della VirtusVecomp e in campo per i tre punti la Montebaldina di Christian Comencini che raggiunge vittoria e tre punti necessari per allontanare l’insidia dell’AlbaBorgoRoma vittoriosa sul campo dell’Ambrosiana.
Chiude un campionato molto spettacolare che ha messo in mostra giovani risorse di qualità: portieri, centrali di valore e attaccanti dal gol facile. In giornata verrà pubblicata un’analisi del campionato appena concluso.

 

Montebaldina Consolini – Virtus (3-1) 5-2

Montebaldina Consolini: Gaspari (dal 28 st Micheletti), Favetta (dal 28 st Buscardo), Messetti, T. Bona (dal 1 st L.Bona), Piluso, L. Orlandi, N. Orlandi (dal 20 st Bertagna), Bentivoglio, Giramonti (dal 25 st Fata), Albrigo (dal 25 st Bitante), Harouit (dal 15 st Castello). Allenatore: Comencini

Virtus: Bega, Franchetto, Toffali, Fanini, Hoxha, Rigo, Barozzi, Odogwu, Cavaleri, Orlandi, Tacchella. A disposizione: Canevaro, Guerra, Cisamolo, Dosso, Cipriani, Vivian, Malago. Allenatore: Varanini

Arbitro: Vitalie Berestean di Verona
Reti: 12 pt Cavaleri (V), 20 pt Giramonti (MC), 27 pt Harouit(MC), 34 pt Giramonti(MC), 10 st aut (V), 18 st N. Orlandi (MC), 22 st Giramonti (MC)

 

S
econdo posto finale conquistato dai giovanissimi della Montebaldina Consolini cha promuove al campionato Elite nella prossima stagione e ai quarti di finale di Coppa Veneto Giovanissimi, nel quale i gialloblu di Comencini affronteranno il Campodarsego vincitore del girone B; andata 29 aprile e ritorno 5 maggio. L’altra gara di quarto sarà Villafranca-Camposanmartino.

La partita di oggi si apre con la Montebaldina che cerca subito il vantaggio e preme nella metà campo avversaria ma è la Virtus a sorprendere e a dimostare che non è venuta a Caprino in gita domenicale:  da un angolo a favore di rossoblu scaturisce il vantaggio ospite con una gran testata di Cavaleri.
Reagiscono subito i locali e trovano il pari dopo otto minuti con Giramonti ed il raddoppio con un tiro dal limite di Harouit. A fine primo tempo ancora Giramonti si invola in azione personale e porta il risultato sul 3 a 1.

Nella ripresa accorcia la Virtus con un sfortunato autogol di Favetta ma prima Nicolò Orlandi e poi ancora Giramonti col suo 34esimo gol stagionale chiudono il risultato sul 5 a 2.

Scuola Virtus in campo ma un anno in meno si fa sentire quando c’è in gioco un risultato di alta classifica; Montebaldina ha sfruttato al meglio la velocità nelle ripartenze e una maggior fisicità che le hanno garantito un risultato storico, ovvero l’ingresso nella categoria elite.