Juniores Regionale B. Giornata 1.

Si aprono le danze anche nel girone B, dove l’eterna rivalità tra Verona e Vicenza raggiunge il suo culmine, in un girone ibrido con tutti i presupposti per una accesa competizione.

Si riconfermano subito i blacks del Sitland Rivereel, vittoriosi per 3-0 contro la neopromossa Schio, ancora acerba rispetto agli standard della categoria. La doppietta di Frescurato e la rete di Scacco regalano subito il primato alla compagine di Barbarano, decisa come l’anno scorso a ritagliarsi uno spazio da assoluta protagonista. Stesso risultato anche per la Belfiorese di mister Meneghetti (nella foto di copertina) e il Bevilacqua di mister Coraini, vittoriose in trasferta in casa rispettivamente di Bissarese e Lonigo. Il Lonigo del neo mister Basuino cade sotto i colpi della sua ex squadra, a segno con Piccoli al 21′ e Dejic e Dal Degan nel finale della seconda frazione. Ecco la cronaca della gara.
Crivellaro e Bologna invece regalano i primi tre punti alla neopromossa Bevilacqua, che dimostra subito feeling con la nuova categoria, al contrario della Bissarese, probabile protagonista della lotta salvezza. Comincia bene anche l’Isola Castelnovo di mister Gabriele Schiesaro, grazie a una vittoria di misura ai danni dell’Atletico Cerea di mister Danieli. Decisiva per l’Isola la rete di Stojanovic.
La spunta il Chiampo invece nel big match di giornata contro la Virtus Cornedo, vincendo per 1-3 e strappando 3 punti pesantissimi contro una squadra che durante la stagione dirà sicuramente la sua (anche l’anno scorso la partenza non è stata delle migliori). Convince a metà anche una delle altre favorite del girone: il Trissino di Maurizio Venza, fermato sul pareggio dall’arrembante Albaronco di Francesco Gaiardoni. Proprio mister Venza ci ha raccontato l’andamento della gara e gli obbiettivi stagionali dei suoi:

Sabato non mi aspettavo un inizio così al cardiopalma, ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno: per come si era messa la partita infatti iniziamo la stagione con un buon punto. I miei hanno giocato fino alla fine, acciuffando un pareggio nei minuti di recupero su calcio di rigore, trasformato da Torrente. Ma facciamo un passo indietro, nei primi 35 minuti di gioco eravamo stati nettamente superiori agli avversari, facendo il goal del momentaneo vantaggio al 7° con Carollo,e collezionando almeno 6 nitide occasioni da goal, compreso un incrocio dei pali colpito su punizione da Meggiolaro. Molto bravo il loro portiere a mettere una pezza su tutto, complice anche la poca lucidità sotto porta da parte dei miei. Poi un black out generale e l’Albaronco è uscito fuori, rimontando lo svantaggio con una doppietta dell’ottimo Faye, sicuramente il migliore in campo tra le due squadre. Nel secondo tempo, l’Albaronco ha cercato di difendere il vantaggio, agendo solo di rimessa e va dato merito ai miei ragazzi di non aver mollato fino alla fine, creando occasioni su occasioni e allo scadere, come detto all’inizio dell’intervista, abbiamo acciuffato il pareggio con un rigore forse un po’ dubbio, ma qualche minuto prima il direttore di gara non ne aveva fischiato uno sacrosanto. Quest’anno secondo me il campionato è più competitivo dell’anno scorso, noi abbiamo cambiato l’intera rosa, 16 su 22. Abbiamo abbassato l’età media della squadra e nonostante i tanti cambiamenti, insieme al mio direttore sportivo Fabio Bagnara e con l’aiuto di qualche collaboratore esterno, abbiamo costruito una buona squadra che già nel precampionato ha fatto vedere qualcosa di veramente buono. Sono sicuro che se i ragazzi continueranno a lavorare, impegnandosi come hanno fatto fino adesso, possiamo toglierci delle belle soddisfazioni.”

Chiude la giornata il pirotecnico match tra il Cologna di mister Bracesco e l’Oppeano di mister Castaldo, terminato per 2-1 con i padroni di casa che dimostrano di avere ancora fame dopo la finale provinciale vinta lo scorso anno. Le reti arrivano tutte nel secondo tempo, dopo che nel primo vengono espulsi entrambi i portieri, con protagonista per il Cologna il subentrato classe ’03 Vesentin, che para un rigore e si mette in mostra con un paio di interventi super. La sblocca Plafoni al 60′ per i padroni di casa ma rimette tutto in parità Rojo con una punizione dal limite. La rete decisiva arriva nel finale all’81’ con Maistrello che regala 3 punti da sogno ai suoi. Nonostante la sconfitta l’Oppeano rimane comunque una solidissima compagine che darà filo da torcere a chiunque durante la stagione.Ecco la cronaca della gara.

Pro SanBonifacio- Altavilla è stata rinviata a mercoledì 11 settembre alle ore 19,00.
Alla prossima giornata

Ardieli Thomas

 

 

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.