Serie C, girone B.
Legnago – SüdTirol.
Giornata 34.
di Nicola Guerra

Nella foto di copertina ecco la rete di Buric che aveva aperto alla illusione di una vittoria importante sia per la classifica sia per la qualità dell’avversario.

Legnago – Sud Tirol: (1-1) 2-3

Legnago (4-3-2-1): Pizzignacco; Ricciardi, Stefanelli, Perna, Girgi (33’pt Zanoli); Antonelli (32’st Chakir), Yabre, Laurenti (32’st Bulevardi); Rolfini, Lazarevic (20’st Giacobbe); Buric (20’st Grandolfo).
A disp.: Pavoni, Corvi, Pellizzari, Bondioli, Ruggero, Mazzali, Morselli.
All.: Giovanni Colella.

Sudtirol (4-3-2-1): Poluzzi; El Kaouakibi, Malomo (20’st Vinetot), Curto, Fabbri; Tait, Greco (35’st Gatto), Karic; Rover (20’st Marchi), Casiraghi (42’st Beccaro); Fischnaller. A disp.: Meneghetti, Fink, Pircher, Davi, Calabrese, Morelli, Poalk, Magnaghi.
All.: Stefano Vecchi.
Direzione di Gara: De Tommaso di Rimini
Assistenti: Giacomo Pompei Poentini di Pesaro, Simone Teodori di Fermo
Quarto Ufficiale: Alessandro Di Graci di Como

Reti: 22’pt Malomo (S), 40’pt Antonelli (L); 9’st Buric (L), 18’st  rig Casiraghi (S), 29’st Vinetot (S).

Note:
espulso Rolfini (L); ammoniti Fabbri (S), Perna (L) e Chakir (L).
Recupero: Pt 1’, St 4’.

LA PARTITA

È terminata con una sconfitta il match casalingo tra il Legnago e il SüdTirol, formazione altoatesina immediata inseguitrice del Padova capolista. Sul terreno del “Sandrini” le due squadre hanno dato vita a un incontro pieno di gol e di emozioni. Al termine dei novanta minuti l’hanno spuntata gli ospiti con il punteggio di 3-2. Dopo essere andata in vantaggio con un gol del difensore Malomo, abile a capitalizzare al meglio un pallone in mischia dentro l’area legnaghese, la formazione di Vecchi ha subito la rimonta dei padroni di casa che dopo aver pareggiato i conti con Antonelli quando mancavano pochi minuti alla fine della prima frazione di gara, hanno messo la testa avanti a inizio ripresa. A segnare la rete del momentaneo vantaggio biancazzurro è stato Buric, svelto a deviare in gol un pallone messo in mezzo quasi da fondo campo da Rolfini, al termine di una ficcante azione personale.

Suo malgrado Rolfini è diventano successivamente protagonista quando gli ospiti hanno trovato il pari. Su un tiro dal limite di Curto, infatti, l’attaccante legnaghese ha deviato con la mano il pallone che è andato a stamparsi sulla traversa. Dopo l’espulsione, inevitabilmente comminata dal direttore di gara, sul dischetto è andato Casiraghi, che ha trasformato e rimesso in parità il punteggio. A quel punto l’uomo in meno ha pesato sul prosieguo dell’incontro favorendo la formazione di Vecchi che ha iniziato a prendere metri. Su un calcio d’angolo, poi, quando mancava poco più di un quarto d’ora al termine, è arrivato il colpo di testa vincente di Vinetot che consentito al SüdTirol di ottenere il successo pieno.

Negli ultimi minuti, nonostante il pesante handicap dell’uomo in meno, il Legnago ha tentato di reagire ma senza riuscire a rendersi pericoloso. Dopo questa sconfitta la formazione di Colella rimane sempre invischiata nella lotta per evitare i play out mentre gli altoatesini, complice la sconfitta subita dal Padova, riducono a soli due punti il distacco dalla formazione di Mandorlini.

GIOVANI IN VETRINA

Nella formazione di mister Colella da segnalare la prova convincente di Zanoli (classe 2000) entrato a metà primo tempo in sostituzione dell’infortunato Girgi, sempre attento in fase di difesa e altrettanto pronto a sostenere l’azione d’attacco, con i suoi inserimenti sulla fascia destra. Buona, come sempre, è stata la prova del portiere Pizzigacco (classe 2001), nonostante le tre reti subite, mentre è stata piuttosto incolore la prova dell’attaccante Chakir (classe 2000) che entrato nel finale, con la squadra alla ricerca del pari, non è riuscito a trovare spunti. Dalla sua, tuttavia, il poco tempo a disposizione.

Ecco alcuni shoot della gara.

.

 

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •