Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.

Giovanissimi Regionale A. L’allenatore dell’Olmo Creazzo

Giuseppe Brugnolo è nato a Vicenza il 13 giugno1970 e guiderà  l’unica squadra vicentina, l’Olmo Creazzo, nel girone  A della Giovanissimi Regionali. E’ un classico nativo del segno Gemelli, simpatico, amichevole, intelligente, riesce ad emergere nel gruppo come leader e si fa apprezzare per la briosità del suo carattere e le doti di buon comunicatore.
Caposquadra anche dove lavora a Vicenza, per l’azienda di energia locale SAR, nel settore gas.

Il mister si autopresenta: ” Sono abituato a dialogare molto coi ragazzi, nei modi e nei tempi dovuti, sicuramente mi ritrovo spesso a ripetere che non si deve mollare mai fino al fischio di fine; i giovanissimi bianco azzurri arrivano da un campionato difficile che è stato sofferto fino all’ultima giornata e quindi è impensabile fare voli ambiziosi circa un campionato di alta classifica.”

Da sempre appassionato di sport e di calcio in particolare, è stato giocatore in prima categoria. Inizia come allenatore nel San Lazzaro Serenissima nel 2008 guidando le squadre giovanili in diverse categorie, acquisisce il patentino Uefa B nel 2017 e altri attestati di rilievo (cover coaching, Uefa E).
E’ il primo anno che allena in questa squadra di Giovanissimi, che quest’anno è stata costruita su un mix di elementi dell’anno scorso e di altri provenienti da altre societa’ che assieme affronteranno questa esperienza.
Il suo modulo preferito e’ il 4-3-1-2 ma dovra’ fare i conti con la “ materia prima” a disposizione, soprattutto per chi giocherà dietro le punte, ruolo privilegiato al quale il modulo tattico richiede agonismo e giocate intelligenti.
Giuseppe Brugnolo ha le idee ben chiare sul rapporto con i genitori che devono essere reciprocamente  sereni e trasparenti ma, parla  di una certa tendenza genitoriale, purtroppo diffusa (non solo a Vicenza) ad occuparsi della situazione calcistica dei propri figli in maniera deleteria e poco sensata.
Non fa pronostici Brugnolo su chi vincera’ questo campionato perche’ secondo lui il calcio e’ il piu’ imprevedibili degli sport. Per finire si augura di assistere a un campionato con un gioco ricco di emozioni non solo sotto il profilo tecnico ma anche nel rispetto del fair play per insegnare ai ragazzi a diventare adulti rispettosi delle regole.

C’è un sogno nel cassetto?
Per quanto riguarda il mio sogno nel cassetto, dal punto di vista stagionale mi auguro di poter mantenere la categoria a questa squadra regionale;  dal punto di vista personale spero di avere la possibilità di riuscire a tenere in equilibrio le cose a cui tengo maggiormente: la famiglia e la grande passione per l’allenamento.”

Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •