Ricorso del Chievo Verona per l’esclusione dalla serie B
____________________________________________
Rodolfo Giurgevich
____________________________________________

Ore di apprensione per il ChievoVerona che attende la decisione del Collegio di Garanzia dello Sport del CONI in merito al ricorso presentato avverso l’esclusione dalla serie B.
Piuttosto debole la difesa del sodalizio giallo blu, impostata unicamente sul mancato arrivo delle cartelle esattoriali per il pagamento.
La delibera è attesa dopo le 20 di questa sera, legali e presidente del Cosenza sono piuttosto fiduciosi sulla riammissione dei rossoblu alla serie B ( la squadra era stata retrocessa al termine della recente stagione) ma al ChievoVerona resterà ancora l’ultima carta del Tar.

Qualora anche l’ultimo ricorso avesse una risposta negativa, il Chievo Verona dovrà ripartire dal basso, ma non dalla serie D come ha paventato qualcuno, perchè questa è una concessione che già in passato era stata accordata a squadre (vedi Parma, Bari e Palermo) che non avevano una squadra a rappresentare la città nelle categorie principali: non è così per Verona, perchè a rappresentarla c’è l’Hellas e la VirtusVerona.

Quindi (e speriamo di no) si ripartirebbe dall’Eccellenza e se va bene dalla serie D.
Amen

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •