32° Città di Verona, titolo e Riconoscimenti.
di Rodolfo Giurgevich.

Non c’è stata altra soluzione diversa da quella del sorteggio, soluzione del resto che viene anche utilizzata dalla Figc nelle situazioni di classifica avulsa o quando tutti i parametri di valutazione sono in perfetto equilibrio.

Quindi il 32° di Verona avrà un vincitore attraverso il sorteggio delle quattro semifinaliste: eccole in ordine alfabetico:
– Baldo Junior Team (allenatore: Lucio Peloso e Michele Augello)
– PescantinaSettimo (allenatore: Gregory Donadel e Andrea Dall’Agnola)
– Virtus Verona (allenatore Mauro Zanotti e  Renato Fuin)
– San Zeno 1919 (allenatore: Marco Pennacchioni e Andrea Pellicari)

Il sorteggio sarà “guidato” dall’Assessore allo Sport, Filippo Rando, mercoledì 16 dicembre alle ore 12,15 in location all’aperto nel rispetto delle norme anti-contagio. L’Assessorato si è fatta parte diligente per trovare una soluzione quanto meno sofferente e sopportabile per gli sportivi che interverranno.
La location verrà comunicata quanto prima.
Oltre all’assegnazione del titolo, verranno attribuiti i seguenti riconoscimenti:
– Premio Fair Play
– Premio Allenatore
– Premio Miglior Giocatore

Coppa Città di Verona

Alla società vincitrice del titolo sarà consegnata la Coppa del Città di Verona che sarà esposta nella sede della ASD sorteggiata.
Per i puristi del calcio ricordiamo che il sorteggio non è sicuramente la soluzione più sportiva, ma in un momento come questo è necessario e comunque stabilito dal Comitato di Gestione in collaborazione con la Direzione Tecnica del Torneo. Fra l’altro una analisi tecnica delle quattro squadre fa emergere una situazione di equilibrio tale che una qualsiasi delle quattro semifinaliste avrebbe potuto conquistare il tutolo sul campo.

Arrivederci a mercoledì 16 dicembre, alle ore 12,15.
Nell’occasione, verrà anche presentato il regolamento del 33° Città di Verona e le modalità di iscrizione.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •