Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.

L’editoriale di Enrico Brigi

L’Associazione GiovaniGol è nata qualche anno fa con l’intento di dare visibilità al mondo del calcio giovanile, troppe volte oscurato dal cosiddetto “calcio dei grandi” sicuramente più conosciuto ma non per questo più importante. La nostra redazione è costituita da giovani reporter e fotografi che, animati dalla sana passione per questo sport, dedicano le ore del proprio tempo libero al racconto di quello che succede sui campi della nostra provincia. Un modo per far conoscere a genitori e amici le gesta sportive dei nostri ragazzi. Giovani che praticano lo sport più bello del mondo con l’ambizione di poter diventare magari un giorno dei calciatori veri.

Il nostro spirito è sempre stato quello di migliorare e migliorarci, perchè questa è l’unica strada che conosciamo per crescere. E’ nato così l’Osservatorio Giovanile, un grande data base costantemente aggiornato, contenente oltre 800 nominativi di giocatori nati dal 1999 al 2006, destinato ad essere un utile supporto per tutte quelle società – e non sono poche – sprovviste di una rete di osservatori.
Sosteniamo anche dei costi, certo.
Ecco quindi anche l’idea di mettere a disposizione delle società – per una quota quasi simbolica – la nostra piattaforma web, dando loro la possibilità di avere un proprio sito internet. Siamo benemeriti con la Polisportiva di Amatrice per aver donato la piattaforma.
Recentemente abbiamo realizzato un’iniziativa di merchandising e, prossimamente, metteremo i nostri fotografi a disposizione delle società che ne faranno richiesta, per foto singole e di squadra. In tutto questo non abbiamo naturalmente scordato l’aspetto solidale, regalando agli amici della Polisportiva di Amatrice sempre la stessa piattaforma web. Carne al fuoco ce n’è e ce ne sarà sempre più senza, tuttavia, mai perdere di vista la nostra mission. Ogni nostra piccola conquista  è  punto di arrivo per una  nuova  partenza.
Le iniziative per l’imminente stagione sono molteplici: seguiremo tutti i campionati regionali e provinciali (Verona) con cronache e commenti settimanali, a dicembre ci sarà il 6° Premio delle Eccellenze che avrà una finestra anche sul femminile, verrà organizzato il 3° Corso di reporter sportivo dedicato agli addetti stampa web delle ASD, verrà premiato per la quarta volta il Giocatore Educato, destinato quest’anno ad un centrocampista e infine la Direzione Tecnica del 32ª edizione del Città di Verona la cui finale si svolgerà allo Stadio Bentegodi.

In questi giorni le nostre iniziative, per le quali non andiamo certo in cerca di lode, sono state purtroppo oggetto di commenti ironici e sarcastici sui social per motivi che onestamente sfuggono al nostro modo di pensare. Una mossa poco condivisibile e censurabile, forse fuori luogo, ispirata da sentimenti per noi di difficile interpretazione. Naturalmente ci siamo chiesti il perché. Invidia? Chissà, forse. Sicuramente difficile a dirsi e a sapersi.
Il famoso critico letterario e poeta inglese del 1700 Samuel Johnson  un giorno disse « Chi invidia un altro ne riconosce la superiorità ». Parole pronunciate oltre due secoli fa ma attuali quanto basta.

Buone vacanze a arrivederci sui campi, manca poco.

Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •