Serie D. Girone C.
Ambrosiana – Adriese.
di Roberta Roi
Fotoreportage e interviste di Mario Merci.

« Tanto di cappello ai giovani dell’Ambrosiana, così esordisce Gianluca Mattiazzi dell’Adriese, a guardare la distinta sembrava di dover giocare contro una juniores e invece abbiamo dovuto accontentarci di un punto, tutto sommato ben trovato perchè l’Ambrosiana oggi può fare paura a chiunque anche a squadre di esperienza come la nostra. »
Il mister dell’Adriese fa i complimenti anche ad uno dei suoi giovani, il portiere Marocco e questa la dice lunga sulla gara dell’Ambrosiana. Si interrompe il filotto delle vittorie consecutive ma Tommaso Chiecchi  è decisamente soddisfatto: «…diciamo che il bicchiere è mezzo pieno perchè recuperare due reti significa che abbiamo risorse sia fisiche che psicologiche, abbiamo pagato qualcosa a centrocampo ma loro sono squadra importante e questo punto vale il doppio. Qualcuno non ha dato al 100%, si rifarà fin dalla prossima gara. I giovani? all’inizio del campionato quasi una necessità, adesso i ragazzi sono cresciuti e per l’Ambrosiana si apre uno splendido avvenire. »

L’Ambrosiana paga un inizio non brillante soprattutto a centrocampo dove la più esperta Adriese detta legge tanto da andare comodamente in rete due volte nel primo quarto d’ora con Kabine e Scarparo e sarà quest’ultimo il protagonista al 16′ del primo tempo quando si guadagna il primo giallo per un fallo da rigore ai danni di Rabbas il quale porta i suoi sul 2-1 accendendo la riscossa. L’Adriese mette in mostra il giovane portiere Marocco su D’Orazio (rovesciata al 43’pt)
All’11’st secondo giallo per Scarparo che lascia il terreno di gioco: a questo punto l’Ambrosiana, in vantaggio numerico,  alza il ritmo e pressa inserendo Giordano e Righetti il quale impegna in acrobazia il portiere Marocco che oggi si è guadagnato la pagnotta. L’Adriese alleggerisce con qualche azione, cerca di abbassare il ritmo ma non può evitare il pareggio a pochi minuti dalla conclusione: pennellata di D’Orazio per la testina d’oro di Perinelli e 2-2. Pareggio sacrosanto.

«…e se ci fosse stato altro tempo a disposizione, potevamo anche vincerla … » parola di Tommaso Chiecchi e siamo d’accordo con lui.

Ambrosiana – Adriese: (1-2) 2-2

Ambrosiana (3-5-2): Marinaro, Menini (41’st Manconi), Perinelli, Maccarone, Veips (1’st Giordano),  Leggero, Metlika (33’st Merci), D’Orazio, Menolli, Alba (7’st Righetti), Rabbas (26’st Bertoli).
All.: Tommaso Chiecchi

Adriese (4-4-2): Marocco, Tiozzo, Addolori, Scarparo, Colman Castro,Maniero (17’st Pagan), Hermes (22’st Cavallari),Gemmi (38’st Scapin), Kabine (31’st Rosso), Rosati (12’st Vecchi), Beltrame.
All: Gianluca Mattiazzi.

Direzione di Gara: Saverio Esposito di Ercolano
Assistenti: Simone Milillo di Udine e Antonio Monfregola di Gradisca d’Isonzo
Reti:11’pt Scarparo (Ad),14’pt Kabine (Ad), 16’pt rig. Rabbas (Am), 43’st Perinelli (Am)

Note:
ammoniti: Kabine, Maniero, Tiozzo, Leggero (Ad) Vecchi, Perinelli (Am). Espulso: Scarparo (Ad) per doppia ammonizione.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •