Nella pioggia nasce una stella da tre gol

Allievi Regionale A. Recupero CastelnuovoSandrà-Scaligera.
di Rodolfo Giurgevich
fotoreportage di Mario Merci

Piove che dio la manda sul campo secondario di Castelnuovo del Garda (quello principale è ancora in manutenzione), ma nessuno se ne preoccupa e nessuno ha voglia di pensare ad un altro recupero. Fra l’altro il campo tiene bene e quindi si andrà avanti sino all’80’.
In ottemperanza ai nuovi regolamenti la gara riprende dal minuto di sospensione (23’pt) della giornata 1; quindi il primo tempo viene disputato sulla base di 17′.

CastelnuovoSandrà-Scaligera: (0-0) 5-0
Recupero dal 23’pt (0-0)

CastelnuovoSandrà: Fumanelli, Vallese, Martignoni, Manzati, benincasa, Zambelli, Polce, Tessari, Marku, Tinelli, Bertoli. Subentrati nel secondo tempo: Buzzacchi, Bricolo, Pasini, Cordioli, Buio, Grishaj, Zacco, Soave. All. Paolo Tinelli.

Scaligera: De Nuccio, Brutti C, Cani, Andreoli, Buratto, Brutti E., Dall’oca, Paglia, Mussola, Morelalto, Perina. Subentrati nel secondo tempo: Filippi, Cantamessa, Melotti, Grecu, Bonato, Reame, Adami, Tesini. All. Andrea Vaccari.

Arbitro: Robu Flavio di Verona
Reti: 10’st Tessari (C), 15’st, 19’st e 38’st Marku (C), 30’st Bertoli (C).

La Scaligera che ha fama di essere squadra difensivista, eredità tattica di Andrea Quattrina (adesso alla juniores Elite del Lupatoto), tiene bene fino al 10′ della ripresa quando Vallese dalla trequarti pennella una punizione per Tessari che trova il tempo per mettere a rete di piatto.
La Scaligera reagisce con un certo vigore, ma a dir la verità c’è uno scollamento vistoso fra centrocampo e attacco che non riesce a gestire i pochi palloni utili.
Bene per la Scaligera in attacco Dall’oca, Paglia e il veloce Mussola; in difesa nonostante la disfatta sono emersi per tempestività negli interventi, i due centrali Buratto Andrea e Brutti Elia.

Al termine mister Andrea Vaccari non aveva voglia di parlare, perchè in effetti è stata una giornata no; aveva impostato la squadra con un 4-3-3 per tentare anche qualcosa in avanti ma oggi centrocampo e difesa grigioverde era insuperabile. Fra l’altro anche un rigore, concesso dall’arbitro Robu in scadenza di tempo non è stato realizzato grazie alla parata in due tempi di Fumanelli che prima respinge e poi trova il guizzo per rubare il tempo a Morellato che si apprestava a ribattere in rete.

Nella ripresa si “sveglia” con tre reti da vero centravanti, Marku Franz (nella foto di copertina dello splendido shoot di Mario Merci): il primo direttamente di potenza su punizione, il secondo irrompendo da calcio d’angolo battuto teso a rasoterra (schema made Tinelli mister) e il terzo con una perla di rara qualità e intensità. Era il 38′ quando riesce a recuperare palla nella propria metà campo e involarsi da solo verso l’area avversaria, superando in velocità tre avversari e arrivando tutto solo in area per poi infilare a rete e firare la sua tripletta. Quando imparerà a giocare anche spalle alla porta e con torsioni rapide, sarà l’attaccante più pericolo del girone.
La rete n° 4, nell’ordine è firmata da Bertoli che intuisce la traiettoria di una punizione e trova lo spunto, per mettere dentro di punta.
Paolo Tinelli che aveva impostato il CastelnuovoSandrà con il suo affezionato modulo 4-3-1-2 è ovviamente soddisfatto e sta già pensando alla prossima gara col GrezzanaLugo di Jacopo Dee Paolini che ci è sembrato di scorgere sotto un ombrello.
Migliori per la squadra di casa, Lorenzo Vallese per la sua personalità e per le sgroppate in fascia, Nicolò Martignoni per aver convinto gli attaccanti che dalle sue parti proprio non si passava, Thomas Tinelli per la lucidità a centrocampo e infine la stella nascente Marku Franz.

Arrivederci prossimamente su qualche campo e sui commenti settimanali di Francesco Galvagni.

NOTA DI REDAZIONE: La gara in questione è stata annullata in quanto il regolamento non prevede il recupero della partita dal minuto nel quale era stata sospesa.  CastelnuovoSandrà-Scaligera è stata poi ripetuta per intera col risultato di 3-0 per il CastelnuovoSandrà.
Peccato per Mark Franz che si è visto cancellare tre reti di ottima fattura.

Scaligera All Reg all. Andrea Vaccari

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Comments

Lascia un commento

Previous post

Virtus Show, Bridi e Merci battono 16 a un passo dal record

Next post

Bravi anche in rimonta, Fedrighi superstar