Giovani in Serie D. Girone B.
giornata 7 di ritorno.
Sona Calcio – Franciacorta
di Roberta Roi
con la collaborazione di Enrico Brigi

Una partita come tante dalla quale i sostenitori del Sona si aspettavano tre punti ambiziosi per aspirare ad una classifica più nobile; molto più realista mister Damini che prima della gara rifiutava progetti del genere e diceva che era meglio pensare prima di tutto a mantenere la categoria.
Meno brillanti del solito i giovani del Sona, ma ecco i tabellini della gara.

Sona Calcio – Franciacorta: (1-1) 2-3

Sona Calcio (3-5-2): Rosa, Maicon (1′ st Montresor), Dal Cortivo, Belfanti, Belem, Boccalari, Numerato (40’st Valbusa), Gerevini, Rossi (20’st Zingertas), Duguet (11’st Marchesini), Rasic (35’st Vaudagna).
A disp.: Del Bosco,  Frinzi, Torri, Multari.
Allenatore: Filippo Damini con Salvatore Piccinato

Franciacorta: (4-4-2): Pilotti, Facelli (28’st Ndiaye), Piccinini, Giorgino (2’st Mozzanica), Fiorentino, Lelj, Bitihene, Boschetti (20’st Scaglia), Bertazzoli, Saporetti (45+3’st Muhic), Fanti.
A disp.: Filigheddu, Strafezza, Maspero, Marella.
Allenatore: Gianluca Zattarin con Giovanni Brotto

Direzione di Gara: Matteo Mori di La Spezia
Assistenti: Simone Milillo di Udine e Tommaso Mambelli di Cesena

Reti: 18’pt Boccalari (S), 27’pt Bertazzoli (F), 18’st Rasic (S); 43’st su rig e 45’st Saporetti (F)

Note
Calci d’angolo: (2-1) 4-7
Ammoniti: Piccinini (F), Bertazzoli (F); Rasic (S), Belfanti (S); Fanti (F)
Recuperi:  Pt (1′), St (5′)

Nella formazione di casa mostra buone doti di anticipo e sufficiente personalità il centrale Elia Dal Cortivo – difensore classe 2002 – che sbroglia alcune situazioni pericolose e partecipa attivamente alla fase di impostazione del gioco. Unico neo, in occasione del primo pareggio ospite quando sembra leggermente fuori posizione, sul cross proveniente dalla fascia sinistra. Ma a dir la verità, tutta la difesa ha peccato di distrazione.

In mezzo al campo sufficiente la prova di Giuseppe Numerato – centrocampista classe 2000 – sempre presente per offrire l’appoggio, mostrando una discreta capacità nel dettare i tempi di gioco, soprattutto nella circolazione della palla. La grinta non gli manca confrontandosi anche sul piano fisico con avversari più grandi (per dimensioni).

Nota di merito anche al portiere brasiliano Rosa Raphael, classe 2001, molto attento e reattivo. In un paio di situazioni tiene in piedi il risultato, soprattutto sulla punizione bomba di Lelj. Nulla può sul rigore e sul tap-in in occasione della rete della vittoria ospite mentre ha, forse, qualche responsabilità sul colpo di testa del primo pareggio, la cui traiettoria non è parsa del tutto irresistibile.

Giornata negativa invece per Belem Lucas Nacarato, esterno basso classe 2002. Ha sofferto parecchio le iniziative in fascia di Bitihene, risultato alla fine fra i migliori del Franciacorta. Si salva in fase propulsiva

Da rivedere anche Marco Marchesini, attaccante classe 99, entrato nella ripresa ma apparso piuttosto fumoso e in giornata no. Ha rilevato Duguet ma senza apportare qualità nel gioco d’attacco, così come il subentrato Linas Zingertas, sembrato fuori posizione,  entrato nella ripresa al posto di Rossi (fra i migliori in campo).

Onesta la partita di Giacomo Montresor – esterno basso del 2000 – entrato nella ripresa al posto di Maicon (acciaccato dopo un tackle piuttosto pesante). Diversamente dal solito è rimasto ancorato in difesa soffrendo le iniziative del subentrato Scaglia che ha cambiato la faccia della gara (per il Franciacorta).

Una spanna sopra tutti il capitano del Sona Calcio, Gian Marco Gerevini, peccato sia del 1993.
Maicon? nonostante qualche problema alla gamba destra, è quasi al top e gioca come un giovane.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •