Under 17 Elite A, commento alla giornata 5.
di Francesco Galvagni.

La partita che fa più rumore è quella di Resana (TV), dove il Giorgione si rialza dal k.o. subito a Villafranca battendo 1-0 di misura l’ormai ex capolista Montecchio Maggiore. I bianco-rossi castellani di mister Federico Coppola e Filippo Ghiotto, dopo il primo pari di domenica scorsa con ospite il Camisano, incappano anche nel primo stop stagionale dovendo dunque cedere la leadership della classifica. Per il Giorgione di Fabio Pellizzari invece una risposta importante dopo i primi risultati sconfortanti, che porta i rosso-stellati momentaneamente fuori dalla zona rossa della classifica.

Classifica che vede ora in testa in solitaria la Tombolo Vigontina San Paolo che a Malo passa 2-3 portandosi a 13 punti e staccando la rivale Montecchio. I bianco-neri di mister Claudio Carraro tornano dunque immediatamente a far bottino pieno dopo il pareggio in casa con il Caldiero e si godono il momentaneo primato in classifica.

Caldiero che si conferma ancora ammazza-grandi: nel derby con il Villafranca Veronese di Ionel Juncu i termali di Thomas Zocca prevalgono di misura: finisce 1-0 a Soave, risultato che permette ai giallo-verdi di appaiare a 7 punti in classifica un Villafranca che alla giornata 5 conferma le proprie difficoltà a fare punti in trasferta.

Sempre a 7 punti ci sono anche Virtus e Legnago: i rosso-blù di Andrea Annecchini cadono 1-0 in casa del Longare Castegnero di mister Davide Vezzù. Il goal vittoria per la formazione vicentina è di Riccardo Balsemin, che permette ai giallo-blu-verdi di raggiungere a quota 4 Luparense  e Cerealdocks Camisano per formare un terzetto in fondo alla classifica. Il Legnago Salus di Alessandro Montorio vince invece sul campo del Cerealdocks Camisano di Antonio Pistis che viene risucchiato in zona retrocessione.  Finisce 1-4 il match tra le due franchigie bianco-azzurre con tripletta di Marco Gugole e rete di Boris Vukovic per il Legnago, goal della bandiera vicentino messo a segno da Aries Jude Olarte.

Nel gruppo delle veronesi è presente anche l’Ambrosiana, staccata di un solo punto dalle altre. Dopo la prima vittoria ottenuta nel derby con il Legnago, altro risultato di prestigio per i rosso-neri di Andrea Marzari che sul proprio campo fermano l’Union Campo San Martino di Luca Martini sul pari. 2-2 lo score finale, ai padovani non bastano le reti dei propri migliori realizzatori Federico Dengo e Francesco Paolo Fillippone per tornare da Cavaion con i tre punti e il secondo posto in solitaria, che arriva comunque ma in coabitazione con il Montecchio Maggiore.

La quarta piazza è invece ora riservata a una delle sorprese in positivo di quest’avvio di campionato, l’Albignasego Calcio di Massimo Zanetti che ha nell’attacco il proprio punto di forza, specie in bomber Enrico Zaghetto, attuale capocannoniere del torneo con 7 reti messe a segno nelle prime cinque giornate; una anche in quest’ultimo turno con preda il San Martino Speme. Il match tra granata e bianco-nero-azzurri si conclude sul 3-2 per i padroni di casa per i quali, oltre a Zaghetto, sono andati a segno Scarin e Mancinelli; doppietta di Antonio Scalise per la Speme di Giuseppe Lombardo (nella foto di copertina) che dopo due pareggi consecutivi si ferma e deve iniziare ad osservare una classifica non troppo ridente.

Chiude, anzi, apre il quadro dei risultati l’anticipo di sabato alle 16.15 tra Luparense Football Club e Piovese concluso con la seconda vittoria consecutiva dei ragazzi di Andrea Boscolo.  La doppietta di Nicola Trabuio regala ai bianco-rossi la seconda affermazione di fila dopo le prime tre battute di arresto iniziali; alla Luparense non basta il quarto goal in cinque giornate di Alexandro Stangaciu per evitare sconfitta e ultimo posto in classifica. Ricordiamo che la compagine padovana per via delle vicissitudini della prima giornata contro la Virtus (impiego di un giocatore non tesserato), dovrà fare i conti per tutta la stagione con un punto di penalizzazione.

Fuga della Vigontina dunque, Montecchio e Union Campo San Martino tre passi indietro. Le veronesi sono tutte appaiate tra quinto e nono posto, tutte a 7 a parte l’Ambrosiana a 6; l’unica staccata è il San Martino Speme per il momento occupante la 13° posizione (la prima utile per la retrocessione). Classifica dopo cinque giornate ancora cortissima, tra il Longare Castegnero ultimo per differenza reti e il Caldiero quinto ci sono solo tre punti, quindi i risultati della sesta potrebbero regalare una classifica completamente ridisegnata. Siamo solo alla quinta giornata ma il campionato ha già confermato di essere equilibratissimo, sia in testa che in coda, le gerarchie si affermeranno strada facendo.

Arrivederci sui campi.

Condividi anche tu!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Informiamo che lo screen shoot ( o comunque la riproduzione e divulgazione non autorizzata) di articoli e foto di testata giornalistica, è azione illegale e perseguibile. Ringraziamo i nostri Lettori simpatizzanti per la correttezza.